Internet è in pericolo secondo Tim Berners-Lee

Tim Berners-Lee: l'inventore del webPer festeggiare i primi venti anni del world wide web, il suo inventore, Tim Berners-Lee, è intervenuto quest’oggi a Roma al Tempio di Adriano all’iniziativa Happy Birthday Web. Un iniziativa questa promossa e organizzata da Tecnopolo e Asset Camera.
Berners-Lee ha affermato che: promossa “Dobbiamo iniziare a parlare di diritto all’accesso al web e anche di diritto a non essere spiati.

Dobbiamo fare in modo che Internet resti gratuito, aperto e neutrale. Oramai tutto il mondo è online e i governi devono utilizzare il web come supporto perché aumenta l’efficienza e l’accessibilità ai dati, le persone che votano devono essere informate”.
Occorre secondo l’inventore del web: occorre “ridurre il divario tra chi lo usa o chi no, cercando di non lasciare indietro gli anziani”.
Internet è quindi in pericolo, deve fare i conti con il digital divide e cercare di non divenire strumento per pochi, ma bene di tutti. Uno strumento per la democrazia del nuovo millennio.

di Enrico Ferdinandi

15 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook