Hpv: in Usa consigliano il vaccino anche per i maschi

L’Hpv, meglio conosciuto come Papillomavirus è spesso associato all’universo femminile e alla vita sessuale e che può causare se trascurato tumori all’utero. Secondo il comitato di medici statunitense, Advisory Committee on Immunization Practice, è una piaga anche maschile e quindi da quanto emerso dall’ultimo convegno ad Atlanta è consigliabile vaccinane per l’Hpv anche i maschietti.

È chiaro che se l’Hpv è nocivo per la donna lo è anche per l’uomo e anche se in una proporzione inferiore, infatti il virus causa negli Stati Uniti 15 mila casi di tumore nelle donne e 7 mila negli uomini, non deve essere sottovalutato. Il vaccino per le bambine è ormai largamente diffuso in molti paesi occidentali tra cui l’Italia dove questo viene somministrato gratuitamente alle bambine fino a 12 anni, anche se tale vaccino ancora genera qualche attrito perché legato all’attività sessuale. Recenti studi tuttavia lo hanno correlato non solo ai tumori dell’apparato genitale ma anche al cancro alla gola.
Secondo la commissione è opportuno somministrare la vaccinazione anche ai ragazzi dagli 11 ai 21 anni in modo da immunizzarli per tempo.
Il costo di tale operazione sarebbe stimato per una cifra che si aggira intorno ai 140 milioni di dollari per coprire tutti gli undicenni americani e diverse centinaia per tutti gli altri, c’è da dire che nessuno si lamenterebbe di questo investimento.

 

26 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook