Berlusconi di nuovo in campo! Niente primarie per il Pdl

Quest’oggi il Pdl non ha votato la fiducia al governo Monti sia al Senato che alla Camera, rispettivamente sul dl Sviluppo e sulla legge sui costi della politica.

Il segretario del Pdl, Angelino Alfano, quest’oggi ha commentato il mancato voto di fiducia del suo partito al governo con queste parole: «Se avessimo voluto far precipitare le cose avremmo votato la sfiducia ma l’astensione è un segno evidente del nostro disagio per come stanno andando le cose nel nostro Paese».

Quando un giornalista gli ha domandato se la decisione di quest’oggi potrebbe portare ad una fine anticipata della legislatura ha invece risposto che: «Questo lo valuteremo nei prossimi giorni ma in ogni caso sarà nostra cura informare il Capo dello Stato, che vedrò domani alle 10,30, sui nostri intendimenti».

Ma la dichiarazione che più sta facendo discutere in queste ore è stata la conferma di Alfano sul ritorno in campo di Berlusconi per le prossime elezioni: «anche oggi Berlusconi mi ha espresso la volontà di tornare in campo da protagonista. È lui il detentore del titolo. Ciò rende inutili le primarie del centrodestra».

In serata lo stesso Berlusconi ha commentato quando detto da Alfano affermando: «Sono assediato dalle richieste dei miei affinché annunci al più presto la mia ridiscesa in campo. La situazione oggi è ben più grave di un anno fa. Oggi l’Italia è sull’orlo del baratro. Non lo posso consentire, ciò determinerà le scelte che prenderemo assieme nei prossimi giorni».

Enrico Ferdinandi

6 dicembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook