Operai Fiat di Pomigliano tornano al lavoro: lo ha deciso la Corte d’Appello di Roma…

Presto, finalmente, torneranno al proprio lavoro i 145 lavoratori iscritti al sindacato.  La sentenza arriva dalla Corte d’Appello di Roma, che ribalta la decisione discriminate dei vertici aziendali della fabbrica torinese nei confronti degli operai della Fiat di Pomigliano. Soddisfatto il segretario della Fiom Cgil, Maurizio Landini, il quale ha sottolineato l’importanza del riconoscimento verso le persone che lavorano. Su 2000 assunzioni non vi era nessun iscritto al nostro sindacato. Si trattava quindi di una discriminazione esplicita. Resta il fatto – ha detto l’esponente sindacale – che siamo in presenza di una Fiat che non sta applicando le leggi del nostro Paese.

L’assunzione dei lavoratori in questione è stata poi commentata con un certo sollievo anche da Susanna Camusso, leader della Cgil, definendola “buona notizia.”

L.R.

20 ottobre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook