Dl sanita’, fiducia del governo: cancellata deroga su pensioni

Il governo ha posto la questione di fiducia al decreto sanità, ad annunciarlo in aula, alla Camera, il ministro della Salute Renato Balduzzi. La commissione Affari sociali della Camera ha difatti accolto tutte le richieste di modifica della commissione Bilancio.

È stata così cancellata dal dl sanità la deroga alla riforma delle pensioni per i dipendenti del servizio sanitario. Salta anche la possibilità, sempre per quanto riguarda le pensioni, per i medici di rimanere in servizio fino a 70 anni (su richiesta).
Altre cattive notizie, è stato cancellato il fondo per la cura della ludopatia alimentato con le entrate dei giochi e l’obbligo per tutte le strutture sanitarie di assicurarsi. Molte delle novità introdotte in un primo momento sono quindi state omesse.

Sui succhi di frutta rimane invece l’obbligo di portare dal 12 al 20% il contenuto di succo naturale ma le nuove norme si applicheranno solo dopo 9 mesi dall’entrata in vigore della legge e previo esito positivo della procedura di notifica alla Ue. Non resta quindi che aspettare che il testo giunga in Aula dove il governo dovrebbe mettere la fiducia.

Enrico Ferdinandi

17 novembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook