Decreto Balduzzi: multe salate a chi vende sigarette ai minorenni e tasse sulle bibite

Il decreto Balduzzi, da molti definito “decretone” sulla sanità potrebbe esser approvato dal Consiglio dei ministri già venerdì prossimo e portare nuove ed importanti modifiche al nostro ordinamento legislativo. Nel decreto difatti sono previste multe fino a mille euro, che diventano duemila in caso di recidiva, per chi vende sigarette a minori di 18 anni. Si legge nel decreto che: “i rivenditori hanno l’obbligo di chiedere all’acquirente, all’atto dell’acquisto, l’esibizione di un documento di identita’, tranne nei casi in cui la maggiore eta’ dell’acquirente sia manifesta”.

Dal momento in cui il decreto entrerà in vigore “i distributori automatici per la vendita al pubblico di prodotti del tabacco (…) devono essere dotati di un sistema automatico di rilevamento dell’età anagrafica dell’acquirente. Sono considerati idonei i sistemi di lettura automatica dei documenti anagrafici rilasciati dalla Pubblica amministrazione” Importanti anche le tasse sulle bibite analcoliche e superalcolici con zuccheri aggiunti e con edulcoranti, si legge nell’ultima bozza del decreto che: “è introdotto per tre anni un contributo straordinario a carico dei produttori di bevande analcoliche con zuccheri aggiunti e con edulcoranti, in ragione di 7,16 euro per ogni 100 litri immessi sul mercato, nonché a carico di produttori di superalcolici in ragione di 50 euro per ogni 100 litri immessi sul mercato”. Il ricavato sarà destinato al finanziamento dell’adeguamento dei livelli essenziali di assistenza. Tra le novità presenti nel decreto Balduzzi anche l’obbligo di installare apparecchi idonei al gioco d’azzardo che possono creare dipendenza (videopoker) ad almeno “un raggio di 500 metri da istituti scolastici di qualsiasi grado, centri giovanili o altri istituti frequentati principalmente da giovani, strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio assistenziale, luoghi di culto”. Importante sarà anche la riformulazione degli elenchi delle malattie croniche e delle malattie rare nel quale saranno introdotte le malattie causate da dipendenza da gioco d’azzardo patologico.

Enrico Ferdinandi

27 agosto 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook