Marino: grazie ai sostenitori ma non torno indietro. Vallini: serve nuova classe dirigente

Marino: grazie ai sostenitori ma non torno indietro. Vallini: serve nuova classe dirigente

Manca solo l’ufficialità alle dimissioni presentate da Ignazio Marino ma all’interno del Pd pare si stia lavorando per impedire un possibile dietro front al Sindaco dimissionario. Nella nota diffusa subito dopo la decisione di lasciare l’incarico, Marino aveva precisato che avrebbe lasciato spazio a un possibile ripensamento, cosa che al Pd non piace affatto: i membri dell’attuale Giunta sarebbero infatti pronti a dimettersi in modo compatto qualora Marino tornasse sui suoi passi.

Sulla vicenda si è espressa in modo meno diretto anche la Chiesa, attraverso una ‘lettera aperta alla città’ redatta dal vicariato romano. Il documento, ha spiegato il cardinale Antonio Vallini, “nasce da una riflessione sulla presenza e sulla responsabilità della Chiesa nella città, con l’incarico a una commissione del consiglio pastorale diocesano di preparare questo documento, affinché la città potesse essere stimolata a rinascere, potesse avere una scossa”. La missiva sarà presentata al Palazzo del Laterano il prossimo 5 novembre ma alcuni contenuti sono già abbastanza chiari, come l’auspicio per la “formazione di una nuova classe dirigente nella politica”. Vallini ha comunque precisato che “non si tratta di una denuncia, quanto di una analisi della situazione attuale con l’intento di condividere gli affanni della città e con l’invito a ripartire dalle molte risorse religiose e civili presenti a Roma”.

Nonostante la precisazione del porporato occorre ricordare che anche la mera rendicontazione dello status quo è comunque una forma di denuncia e le parole usate – ‘nuova classe dirigente’ – conducono inevitabilmente alla vicenda Marino che, dal canto suo, avrebbe confermato poco fa la sua intenzione di procedere con l’ufficializzazione delle dimissioni. Stamani una folta platea di sostenitori si è riunita sotto al Campidoglio in favore di Marino ma il Sindaco uscente – apparso brevemente alla manifestazione – ha declinato ogni invito a restare in carica pur ringraziando tutti i sostenitori.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook