Renzi sfida l’Italia: “1000 giorni per cambiare”

Renzi sfida l’Italia: “1000 giorni per cambiare”

Renzi-sfida-l'Italia“LItalia ha una grande occasione, quella di fare lItalia, smettere di piangersi addosso e cambiare faccia nei prossimi mille giorni”. Lo ha affermato il premier Matteo Renzi nel corso dell’incontro “Digital Venice 2014”, approfittando dell’evento per rilanciare il paese nel settore del digitale.

Un discorso a braccio in inglese, seguito da un appello alle istituzioni e ai cittadini italiani, hanno permesso a Renzi di focalizzare l’attenzione sull’importanza degli investimenti nelle infrastrutture digitali. “Faremo le riforme – ha dichiarato il premier- ma la prima è creare posti di lavoro per i nostri ragazzi. L’Innovazione tecnologica non è per chi smanetta ma è un modo per creare tanti posti di lavoro. I nostri ragazzi devono pensare che l’Italia è il luogo per far crescere le idee”.

Un paese, il nostro, da salvare secondo Renzi, “per evitare di lasciarlo a chi dice solo no e disfa i progetti altrui”. Inoltre, il premier ha sottolineato l’importanza dell’ambizione italiana nella ripresa economica. “L’Italia e’ leader per sei mesi delle istituzioni europee. Siamo orgogliosi di una responsabilita’ così importante, ma l’ambizione dell’Italia è più alta, è diventare leader non delle istituzioni ma dei cittadini. Se l’Italia cambia se stessa può essere leader nei prossimi 20 anni”. E il cambiamento, che passa attraverso la riforma della Costituzione, della legge elettorale, del lavoro e della giustizia, si appoggia anche alle idee e agli obiettivi condivisi, come quello di creare un unico mercato digitale in Europa, uno dei traguardi calendarizzati nel semestre italiano a Strasburgo:un’occasione per sostenere un settore determinante per la futura occupazione e forse per migliorare l’immagine italiana agli occhi dell’Ue.

 

Benedetta Cucchiara
8 luglio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook