Europee, il Pd supera il 40% e trionfa su M5S. Renzi: “è un risultato storico”

Europee, il Pd supera il 40% e trionfa su M5S. Renzi: “è un risultato storico”

Renzi-vince-con-oltre-40-grillo-scende“Un risultato storico. Commosso e determinato adesso al lavoro per un’Italia che cambi l’Europa. Grazie”. Questo il tweet post elettorale di Matteo Renzi, emozionato quasi incredulo di fronte agli 11 milioni di voti che hanno permesso al Pd di doppiare il M5S.

Le proiezioni hanno confermato la vittoria schiacciante dei democratici con il 40, 94%,una vera e propria batosta per i grillini che speravano di ottenere almeno un voto in più rispetto al Pd e che invece si sono attestati al 21,09%.

Male anche per Berlusconi, crollato al 16, 73% ma non è andata meglio al suo ex delfino Angelino Alfano leader del Ncd che ha dovuto accontentarsi delle briciole, il 4,37 % ,per poter accedere a Strasburgo.

Risultati soddisfacenti per la Lega che ha ottenuto il 6,19% dei voti, mentre nessuna delegazione del partito Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni entrerà in Parlamento avendo ottenuto solo il 3,75%, percentuale inferiore alla soglia di sbarramento prevista.

Oltre ai dati sull’affluenza comunicati dal Viminale, un 60% che ha allontanato lo spettro dell’astensionismo, sono state rese note anche le prime opinioni del mondo politico, dal trionfante Pd ai vinti Berlusconiani.”Siamo consapevoli della responsabilità che questo risultato ci affida. Il governo può contare adesso su una legittimazione democratica in capo al Pd” – ha dichiarato Debora Serracchiani Pd, un commento seguito dai malumori di Forza Italia espressi da Deborah Bergamini, responsabile della comunicazione del partito: “Spicca la schiacciante vittoria del Pd e un risultato apparentemente non esaltante di Fi, costretta a fare campagna elettorale con Berlusconi ai box, impossibilitato a muoversi e a tenere comizi e parlare liberamente”.

Benedetta Cucchiara
26 maggio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook