Berlusconi: “Grillo è un assassino. Gheddafi?Meglio lui che la situazione attuale”

Berlusconi: “Grillo è un assassino. Gheddafi?Meglio lui che la situazione attuale”

Berlusconi“Grillo è un pregiudicato, un assassino…” Commenti al vetriolo quelli di Berlusconi, che ospite della trasmissione “L’aria che tira” su La7 non ha usato tanti giri di parole per condannare il leader del M5stelle, fomentando così la tensione pre elettorale.

L’ex premier ha raccontato nei dettagli l’incidente di cui Grillo è stato protagonista e colpevole.”Ha ucciso tre amici – ha esordito Berlusconi – è entrato dentro una strada dove cera un cartello che diceva strada impraticabile per lastre di ghiaccio, lui è riuscito ad uscire dalla macchina le altre tre persone no e sono morte. Lui è stato condannato per omicidio plurimo colposo a 14 mesi di carcere”.

Proseguendo nel suo attacco, l’ex Cav ha voluto rispondere agli affondi pentastellati, ribadendo di sentirsi offeso nel “vedere questo signore che fa il moralista”. E parlando dei precedenti impegni lavorativi del comico, Berlusconi non ha esitato a rivelare alcune informazioni: “non faceva spettacoli se non aveva la certezza di farsi pagare in nero, era famoso per questo”.

“Un pover’uomo”- ha replicato immediatamente Grillo – “non crede nemmeno più in quello che dice. Sta zampettando da una televisione allaltra per salvare le sue aziende, non gli elettori”.

Sulle elezioni europee, meno sicurezza per quanto riguarda il raggiungimento degli obiettivi previsti e maggior convinzione della permanenza di Fi nell’arena politica.”Un insuccesso sarebbe stare sotto il 20% ma non sarebbe tale da cambiare qualcosa nei nostri progetti per prepararci alle elezioni future” – ha dichiarato il Cav durante il programma di Mentana “Bersaglio Mobile”.

Tra i temi trattati, il confronto tra la Libia odierna e quella dittatoriale, una questione sulla quale Berlusconi ha le idee molto chiare: “Gheddafi garantiva che non venisse da noi oltre un milione di immigrati,credo per lItalia sia stata una perdita enorme grazie ai rapporti che avevo instaurato con lui”.

Benedetta Cucchiara
21 maggio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook