Buon primo maggio!

Buon primo maggio!

1-maggio-2014I tempi che viviamo — e che soprattutto i giovani vivono — fanno pensare a tutto fuorché a festeggiare questa giornata, che sembra ogni anno più priva di significato.

“Da troppi anni ormai il tema del lavoro viene declinato come il tema del non-lavoro. Nelle case, in famiglia, con gli amici si parla di disoccupazione, non di lavoro, e la verità è che ci siamo un po’ tutti abituati a questo. Ci siamo assuefatti. Diamo per scontato che ormai è così, che non c’è niente da fare” — così, il Premier Renzi scrive in una lettera pubblicata su Europa. Una lettera di auguri in cui esprime la necessità per i cittadini di ottenere credito più facile con meno burocrazia.
L’emergenza del non lavoro, scrive Renzi, si combatte “cambiando un sistema-paese che ostacola l’innovazione, la sperimentazione, il coraggio, la fantasia”.

La crisi, continua, “da noi è mille volte più grave a causa di un sistema-paese che ostacola l’innovazione, la sperimentazione, il coraggio, la fantasia. Pensiamo a quanti imprenditori, soprattutto giovani, hanno tante idee e validissimi progetti per far partire imprese nuove e che si trovano di fronte a una serie impressionante di porte chiuse quando chiedono un finanziamento, un’autorizzazione, un bollo, un permesso”. Quindi la soluzione alla disoccupazione, dice Renzi, è dare maggior spazio all’impresa.

E non basta un intervento dall’alto: “Serve l’iniziativa di tutti, serve un concorso partecipato di idee”, senza però “ripetere il copione del passato, con i tempi lunghissimi della politica tradizionale e delle infinite trattative”.

Speriamo allora di vedere — in tempi brevi possibilmente — questo smarcamento dai fantasmi del passato, che hanno generato mostri come un tasso di disoccupazione al 12,7% e di quella giovanile al 42,7%. Sono i dati di ieri sul lavoro questi, o meglio del non lavoro. Buon Primo Maggio a tutti.

Luigi Carnevale
01 maggio 2014

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook