Moretti: prendo solo 850 mila euro. Renzi: andremo avanti sui tagli

Moretti: prendo solo 850 mila euro. Renzi: andremo avanti sui tagli

MAURO-MORETTI-2jpgLo Stato può fare quello che desidera: sconterà che una buona parte di manager vada via, lo deve mettere in conto”. Così ha detto l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, in replica a chi gli chiedeva un commento sull’ipotesi di riduzione dei compensi per i super-manager.

Pronta la replica di Matteo Renzi da Bruxelles: “Confermo l’intervento sugli stipendi dei dirigenti pubblici. Sono convinto che quando Moretti vedrà la ratio sarà d’accordo con me”.

Parlando dall’assemblea delle cooperative di produzione e lavoro (tenutasi a Bologna) Moretti aveva lamentato che “Io prendo 850 mila euro l’anno, il mio omologo tedesco ne prender tre volte e mezzo tanti: siamo delle imprese che stanno sul mercato ed è evidente che sul mercato bisogna anche avere la possibilità di retribuire, non dico alla tedesca e nemmeno all’italiana, ma un minimo per poter fare sì che i manager bravi vengano dove ci sono imprese complicate e dove c’è del rischio ogni giorno da dover prendere”.

Dalla rete, in seguito alle dichiarazioni di Moretti, arrivano commenti ironici. Qualcuno scrive: Moretti tranquillo, se i manager strapagati dovessero andare via dall’Italia ce ne faremo una ragione”.

Luigi Carnevale
21 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook