Matteo Renzi a Bruxelles: l’Italia rispetta i vincoli

Matteo Renzi a Bruxelles: l’Italia rispetta i vincoli

Matteo_RenziIl Premier Matteo Renzi è oggi impegnato a Bruxelles dove – proprio in queste ore – dovrebbe chiedere all’Europa di escludere dai vincoli del Patto di stabilità il cofinanziamento nazionale dei fondi strutturali europei.

Lo aveva annunciato già stamane il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, al termine del vertice a palazzo Chigi con il presidente del Consiglio, Matteo Renzi: “Il Governo porrà la questione come già fatto dal precedente esecutivo.–aveva detto Errani- “poi vedremo quale sarà l’esito”.

Durante l’incontro Renzi ha chiesto anche all’Anci e ai sindaci un coinvolgimento in prima persona nel processo di trasformazione delle istituzioni ed ha assicurato che: “La settimana prossima il Governo intende chiudere il testo della riforma” del Senato e del titolo V “comprensivo delle proposte positive che arriveranno dalle Regioni”.

Rassicurazioni sono state indirizzate anche al Presidente della Commissione Europea José Manuel Barroso, il quale –riferendosi all’Italia- aveva detto: “Il rispetto degli impegni presi” in sede europea è “fondamentale”. Pronta la replica del premier, Matteo Renzi: ”L’Italia” – ha risposto – “sta rispettando tutti i vincoli”.

Dopo l’incontro con Barroso, Renzi  si sposterà al Justus Lipsius, dove a metà pomeriggio prenderanno il via i lavori della prima giornata del Consiglio Europeo con una discussione dedicata al semestre Ue, cioè all’adozione formale delle raccomandazioni rivolte dalla Commissione ai singoli Paesi in vista della stesura dei documenti programmatici (Def) per il 2015.

Luigi Carnevale
20 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook