Civati, 2 euro delle primarie alla Sardegna. Renzi, non facciamo regali

Civati, 2 euro delle primarie alla Sardegna. Renzi, non facciamo regali

“Un partito politico non affronta i problemi facendo regali” – così Renzi ha risposto alla proposta di Pippo Civati di donare i 2 euro delle primarie alla Regione Sardegna. La proposta è arrivata  all’indomani della tragedia consumata nei giorni scorsi che ha provocato 16 morti e 2700 sfollati.

Civati parlando della sua idea dice: “Me lo ha proposto Valentina Spata e immediatamente raccolgo e rilancio: il contributo da pagare per il voto sia donato all’isola travolta in queste ore da una vera calamità e funestata da gravissimi danni. Lo propongo immediatamente agli altri candidati e al segretario Epifani”.  Per ora però sembra che nel Pd si pensi ad altro.

Secondo il sindaco Matteo Renzi è : “Non è mettere i due euro del Partito democratico: un partito politico non affronta il problema dell’assistenza mettendo i soldi delle primarie, ma facendo in modo che vadano fondi sulle cose necessarie da fare. A un partito – ha aggiunto – non chiedete di fare beneficenza ma di far rispettare le regole”.

La proposta di Civati ha alimentato le già esistenti difformità di pensiero all’interno del partito, ma gli attacchi e i contrasti politici -derivati dalla sciagura climatica in cui è incappata la Sardegna- arrivano anche dal Movimento Cinque Stelle: “Stramaledetti ipocriti”, ha commentato il deputato Alessandro Di Battista, “Fanno discorsi sul consumo del suolo, sull’ambiente, si raccolgono in minuti di silenzio, ancora questi inutili minuti di silenzio e poi tutti assieme votano per il TAV, per gli inceneritori, presto voteranno per il TAP (Gasdotto Trans-Adriatico)”. E ha aggiunto: “Si lavano la coscienza battendosi il petto, pronunciando (chi crede) una preghiera e alzandosi in piedi ricordando le vittime dell’ennesima tragedia che si sta consumando in Sardegna. Si abbonano i miliardi evasi dalle concessioni delle slot-machine ma non si trovano i soldi per mettere in sicurezza il territorio italiano”.

Il Movimento 5 Stelle polemizza anche sulla visita del Presidente del Consiglio ad Olbia. “Letta”, ha scritto su Twitter il deputato Riccardo Fraccaro, “va giusto il tempo di farsi scattare due foto, infatti alle 21 già torna per dire al Pd di salvare il Ministro Cancellieri. Non ho parole, tranne forza Sardegna”.

di Luigi Carnevale

20 novembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook