Milano, riparte il processo Mediaset: Berlusconi assente

A Milano è ripartito quest’oggi il processo Mediaset che vede il premier accusato di frode fiscale per aver falsificato a vendita dei diritti televisivi senza pagare al fisco oltre 270 milioni di euro. Berlusconi non si è presentato, in aula i suoi legali Niccolò Ghedini e Piero Longo che hanno affermato che il presidente del consiglio non potrà esser presente alla prossima udienza del 5 ottobre. A questa affermazione il presidente del collegio Edoardo D’Avossa difronte alla possibilità avanzata dai legali del premier di procrastinare l’udienza prevista per il 5 ottobre a Montecarlo ha ricordato che: “Questo è un processo a rischio prescrizione la data per l’incontro a Montecarlo non si può quindi in alcun modo rinviare. Abbiamo penato tanti anni per avere questa rogatoria, non ci possiamo bloccare ora”.

Inoltre la lista dei testimoni sono è stata notevolmente ridotta, togliendo dalla lista i nomi di 11 persone, sono ancora molti i testimoni che devono essere ascoltati, ma il rischio è che il processo cada in prescrizione.
Questo processo difatti era già stato bloccato due volte, la prima nel 2008 con il Lodo Alfano (che poi venne dichiarato incostituzionale) la seconda nel 2010 con la legge per il legittimo impedimento. Ad oggi rimangono pochi mesi prima che i reati vengano prescritti.

 

di Enrico Ferdinandi

 

27 settembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook