In Piemonte, la primavera di gennaio  

In Piemonte, la primavera di gennaio   

sole-caldo-estate1

TORINO- C’era chi diceva che le mezze stagioni non esistono, e a maggior ragione non dovrebbero esserci in pieno inverno. Ma questo 2015 nel suo secondo weekend, ci ha portato le prime temperature primaverili. Un tepore apportato dalle correnti dell’Anticiclone delle Azzorre, ha infatti fatto schizzare le colonnine di mercurio verso temperature in alcuni casi quasi estive. In Piemonte, in alcune località del cuneese e del torinese si è arrivati addirittura a 26 gradi (20 sopra la media). Il vento di foehn ha accompagnato tale innalzamento con raffiche che ieri avevano superato i 100 km/h.

Così, in città, i parchi e le piazze sono affollate, mentre in montagna la maggior parte degli impianti sciistici restano chiusi. A Bardonecchia non si scia, mentre nella Via Lattea (tra Sestriere e Francia) si può sciare sono su una parte dei chilometri totali di piste, grazie all’utilizzo di neve artificiale.

Da domani le temperature dovrebbero subire un calo, particolarmente brusco in quota.

Ottavia Giannoni

11 gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook