Rebecca Cauda
Rebecca Cauda

Biografia

Laureata in Economia, torinese DOC. Interessi diametralmente opposti ai miei studi: amo leggere tutti i tipi di libri, ma ho una predilezione per i romanzi gialli e psyco thriller. Amo i miei tre cani e cerco di passarci più tempo possibile perché sì, sono decisamente più gradevoli di molte persone. Ho nel cuore la mia città, Torino, e non la scambierei con nessuna al mondo: ogni angolo, ogni anfratto, ogni viuzza.

Articoli

Intervista esclusiva alla scrittrice Valeria Fioretta

La protagonista dell’intervista di oggi è Valeria Fioretta. Torinese DOC, vanto dunque della mia città natale, che riesce a ricoprire quei plurimi ruoli che scatenano un’immediata domanda: ma come fa a fare tutto? Mamma, blogger, scrittrice, lavoratrice a tempo pieno, ci parla oggi del suo primo romanzo “Se tu lo vuoi” edito da Piemme, approdato nelle librerie da qualche mese.…
Commenti

“Se tu lo vuoi” di Valeria Fioretta

Quando si osservano alcune scene come degli spettatori esterni, si hanno delle percezioni spesso distorte e anche profondamente soggettive. Ad onore del vero, c’è però un’oggettiva sensazione che può investire un qualsiasi essere umano che assista, anche solo per una frazione di secondo, ad una qualsiasi scena che coinvolga un bambino o una bambina in età elementare: la delicatezza. Non…
Commenti

“Novecento”: la storia di un uomo, raccontata al Gobetti

“Non sei fregato veramente fin quando hai da parte una buona storia, e una persona a cui raccontarla”. Al teatro Gobetti di Torino, inaugura la stagione 2018 – 2019 lo spettacolo tratto dal monologo di Alessandro Baricco, con la regia di Gabriele Vacis e la magnifica interpretazione di Eugenio Allegri. Un momento per riflettere, un istante per pensare all’umanità e…
Commenti

Un David Garrett esplosivo

Quando si fanno piani per il week end, si organizzano visite in città fuori dalla propria, pranzi in un agriturismo, trasferte per qualsivoglia motivo, a ridosso della partenza la sensazione è una sola: ma dopo tutta la settimana di lavoro, chi ce lo ha fatto fare di infilarci in un andare e venire quando potevamo starcene tranquillamente rilassati sul divano?…
Commenti

Il festival del classico, accompagnato da un romanzo.

Ci sono determinate cose che tendono a morire. Si aggrappano con le unghie e con i denti, ma piano piano cominciano a scivolare nell’oblio e non c’è verso di salvarle e riportarle a galla. Così succede con le mode passeggere, soprattutto per quelle che ricadono sotto il gigante della Moda: pantaloni a zampa che tentano di ritornare, ma che stonano…
Commenti
Pagina 1 di 3612345...102030...Ultima »