Al teatro Alfieri tornano gli acrobati SONICS

Al teatro Alfieri tornano gli acrobati SONICS

10730990_10205266825730647_5284961244939269941_n

Le vacanze di Natale servono tendenzialmente per potersi riposare e per occuparsi di quelle faccende domestiche che si accumulano durante l’anno. Ma tutto lavoro e nessun divertimento? Assolutamente no, anche il nostro cervello necessita di un po’ di svago e quindi largo alla cultura: la città di Torino si riempie di valide offerte per i grandi e i piccini, dalle mostre agli spettacoli teatrali nei suoi splendidi teatri.

E proprio in questa settimana, amanti della danza e dei vorticosi salti nell’aria, non potete assolutamente perdervi un grande ritorno a Torino, presso il Teatro Alfieri, nei giorni 26/27/28 Dicembre: gli acrobati e danzatori Torinesi SONICS tornano nella loro città natale per mettere in scena una spettacolo tutto nuovo e particolare, mai visto fin ora nel capoluogo Piemontese. Quest’ultimo, che promette di essere sfavillante e aerodinamico, rappresenta una nuova versione di uno loro precedente, “DUUM”, che per l’occasione ha visto cambiarsi il suo nome, tramutato in “DUUM/Toren”. Alcuni spettacoli hanno la capacità di mixare insieme la musica, la danza e soprattutto i colori, riuscendo a far brillare gli occhi dei suoi spettatori: anche in questo caso, i danzatori e acrobati utilizzano una nuova tecnica, chiamata Matte Painting, la quale consiste nell’utilizzo di scenari video-proiettati con effetti speciali e l’utilizzo di luci molto particolari. Tutto questo ai vostri occhi creerà un’atmosfera unica e di pura energia, adatta a tutte le età. Lo spettacolo, il quale ha già fatto il giro dell’Europa e dell’Asia, si presenta quindi alla città di Torino con una nuova veste visuale e musicale, molto diversa dallo spettacolo precedente; “DUUM” ha fatto il giro di molti festival in Europa, tra i quali spicca indubbiamente il Fringe Festival di Edimburgo.

Alessandro Pietrolini, direttore artistico dei SONICS, si dice molto soddisfatto della precedente tournée, ma è decisamente molto contento anche di come lo spettacolo sia stato modificato e migliorato, assicurando a tutti una visione imperdibile e fuori dagli schemi.

Rebecca Cauda

28 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook