Ugo Nespolo lascia la presidenza del Museo del Cinema

Ugo Nespolo lascia la presidenza del Museo del Cinema

Berengo p045-28dLa notizia circa le dimissioni è arrivata ieri in mattinata. Artista, pittore e scultore italiano, Nespolo aveva ottenuto la presidenza del Museo del Cinema di Torino nell’ottobre 2011. La ragione delle dimissioni è da ricercarsi nelle difficoltà economiche in cui versa la fondazione, cosa che peraltro aveva portato anche ad un contrasto tra Nespolo e il direttore Alberto Barbera, che ha dichiarato: “Mi dispiace molto che Ugo Nespolo abbia deciso di lasciare la carica di presidente che ha ricoperto con autorevolezza e spirito di servizio per oltre tre anni. Capisco che l’impegno richiestogli in un momento difficile non si concilia così bene con il suo lavoro di artista. Lo ringrazio sinceramente per l’impegno profuso e il sostegno che non ha mai fatto mancare al Museo”.
Sulla questione si è espresso anche il sindaco di Torino, Piero Fassino: “Prendo atto con rispetto della decisione di Ugo Nespolo di rimettere il suo incarico di Presidente del Museo del Cinema, e lo ringrazio per la passione e la generosità con cui in questi anni ha esercitato il suo mandato. Insieme alla Regione ed agli altri soci della Fondazione Museo del Cinema valuteremo le soluzioni più idonee per assicurare la piena operatività del museo“.
Sarà l’assessore alla Cultura della Regione Piemonte , Antonella Parigi, a presentare nei prossimi giorni un piano per il rientro delle spese, mentre è già stato presentato un piano per mettere in sicurezza i conti, pari a un milione di euro in totale, che prevede tra le soluzioni l’aumento di un euro del biglietto e la crescita dei finanziamenti europei.

di Ottavia Giannoni

23 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook