Torino: nuove disposizioni ZTL

Torino: nuove disposizioni ZTL

ecodallecittaLa Giunta Comunale di Torino ha deliberato, su proposta dell’assessore alla viabilità e ai trasporti Claudio Lubatti e dell’assessore alle partecipate e alla polizia municipale Giuliana Tedesco, la nuova disciplina sull’assegnazione dei permessi di transito nella ZTL centrale torinese.
Il punto focale della nuova trattazione è quello riguardante l’accorpamento dei diversi tipi di permessi disponibili: non più Viola, Argento o Rosso, bensì un unico documento Blu, che renderà più semplice anche la definizione dei criteri di concessione, che d’ora in poi verteranno sull’incrocio di dati quali categoria di appartenenza, numero di clienti e veicoli dell’attività svolta o reale necessità di transito nell’orario della ZTL.
Abolita inoltre qualsiasi possibilità di transito in area pedonale o area verde, consentita attualmente dal permesso Viola, e introdotto un permesso ad hoc per le attività legate ai cantieri, di durata annua e legato unicamente ai mezzi pesanti.
L’obbiettivo, secondo lo stesso assessore Lubatti, è la riduzione del 15% del numero dei permessi, ora stimati intorno ai 2700, con un conseguente incremento della viabilità ad opera dei mezzi pubblici, previsto intorno al 30%.
Stretta anche sull’aumento di targhe straniere richiedenti il permesso: imposto infatti l’obbligo di re-immatricolazione del veicolo in Italia e la corrispondenza di identità tra richiedente e proprietario del mezzo.

di Gianluca Pezzano

25 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook