Sequestrata la refurtiva del campo nomadi di Corso Unione

Sequestrata la refurtiva del campo nomadi di Corso Unione

094843119-9f92fd0d-c08c-4b46-8726-6883b42f28ce

TORINO- Il decreto emesso dalla Procura della Repubblica di Torino ha portato alla perquisizione, nella nottata, del campo nomadi autorizzato di Corso Unione Sovietica 655. Nel campo, abitato solo da “Sinti Piemontesi” (cittadini italiani) con la sola eccezione di una famiglia di “Romuni” Jugoslavi, hanno fatto irruzione 160 carabinieri.

Grazie alla perlustrazione dell’intero appezzamento, è stata scovata una vera e propria armeria, ricca di pistole semiautomatiche e fucili semiautomatici di cui uno provvisto di cannocchiale di precisione. Sono inoltre stati sequestrati: kit del truffatore (composti di: radio, pistola e tessere contraffatte dell’arma dei carabinieri); kit del falsario (targhe e tessere varie); argenteria, oro, gioielli e monete; un camper e tre moto intestati fittiziamente a terzi.

Si sta indagando per capire a chi effettivamente appartengono i beni, visto che i perquisiti risultano essere nullatenenti per l’Agenzia delle Entrate.

Ottavia Giannoni

2 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook