SALONE DEL GUSTO A TORINO: VINCOTTO EXPERIENCE

SALONE DEL GUSTO A TORINO: VINCOTTO EXPERIENCE

salone_del_gusto_2Questo Weekend a Torino è presente il salone del gusto. Presente anche la “Vincotto Experience”, una serie di esperienze culturali e gustative suscitate dall’uso sapiente di uno dei prodotti più tradizionalmente tipici del territorio salentino, il Vincotto.

L’esperienza del Vincotto a Torino è veicolata dal GAL Serre Salentine che, insieme ad altri “colleghi” di Puglia e Basilicata partecipa con il progetto di cooperazione internazionale “Penisole d’Italia”. Oltre alla gamma completa del Vincotto primitivo, i partecipanti al Salone potranno conoscere e degustare presso l’apposito stand il Vincottino, un’elaborazione del pasticciere Giovanni Venneri, il Tarallino al Cuettu e le Friselline al Vincotto Balsamico di Emiliano Prete, tutte e tre preparati con semole Selezione Casillo.

Nell’area “Mixology” per i “Presidi sotto spirito” si potrà incontrare il cocktail “Sicily” preparato da Michele Di Carlo, presidente del Cocktail Classic Club e docente Master of Food sui distillati, ottenuto con 4 cl di Botran ron bianco (Bonaventura Maschio), 2 cl di Latte di mandorle (Maglio), 1 cl di Vincotto Primitivo (Terra Apuliae – Venneri), 10 cl di Melone purceddu di Alcamo.

Nell’ambito dell’attività divulgativa e didattica di Slow Food Puglia e dall’Assessorato Regionale alle Politiche Agricole per il Salone del Gusto 2014, lo Chef Anna di Gregorio del ristorante Falsopepe di Massafra (Ta), con la collaborazione degli studenti dell’Istituto Alberghiero di Fasano organizzano una cena identitaria dei prodotti del territorio Dauno dove saranno servite le “carteddrate” con il “Cuettu” – Vincotto dolce d’uva e miele.

Gusto a Torino, ma non solo torinese.

Alessio Giaccone

24 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook