Levarsi la cispa dagli occhi: un docu-film che penetra all’interno del Carcere di Opera

locandina Levarsi la Cispa dagli occhiParlare  di Cultura all’interno di un carcere di massima sicurezza sembrerebbe una cosa fuori luogo, un utopia,  eppure, grazie al  progetto “Leggere Libera-Mente”, all’interno della Casa di Reclusione di Opera  il potere della lettura e della scrittura, attraverso dei  precisi percorsi culturali, ha scavato dei solchi nelle vite di tanti detenuti che hanno aderito al progetto. A promuovere  il  progetto ci ha pensato CISPROJECT con il sostegno di Associazione Società San Vincenzo De Paoli e di Opera Francescana per i Poveri. Così, anno dopo anno, la costanza viene premiata, fino a raggiungere ottimi e soddisfacenti risultati tra i detenuti che vi partecipano.
Il successo è stato tale che lo scorso mese di dicembre  all’interno del Carcere si è tenuto perfino il  Primo Festival della Cultura, un evento unico nel quale è stato possibile assistere alle testimonianze di diverse persone detenute,  che sul palco del teatro dell’Istituto di Pena hanno raccontato il loro cambiamento di rotta, la loro voglia di sognare.
Tutto ciò a testimonianza che anche in un luogo dove la libertà è limitata e quasi inesistente, attraverso la cultura è possibile determinare una crescita personale, che spesso ha portato il loro messaggio oltre le mura del luogo di detenzione, creando le basi per una futura libertà.
Nell’ambito di questo progetto i detenuti sono stati protagonisti di un docu-film che sarà proiettato in anteprima l‘8 maggio presso il teatro del carcere di Milano-Opera, alle ore 13.00  e poi in serata alla ore 21,30 presso l’Anteo spazio Cinema con la partecipazione di Lella Costa, ma anche di  alcuni corsisti, veri testimoni del progetto.
Il film, prodotto da Eidonfilm e girato nel carcere, è stato realizzato grazie al contributo di Cisproject – Leggere Libera-Mente  e all’impegno di due bravissimi registi, Cistina Maurelli e Carlo Concina, che attraverso una sapiente sequenza di immagini hanno costruito un documentario capace di testimoniare il valore della lettura, della scrittura e reso evidente, oltre le parole, il percorso di crescita che queste persone hanno saputo raggiungere, nonostante gli errori del passato e della propria storia personale, dai quali hanno saputo invece trarre ispirazione.
L’ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Sebastiano Di Mauro
1 maggio 2013

Info:
“Levarsi la cispa dagli occhi”
www.levarsilacispadagliocchi.it
Anteo Spazio Cinema
Via Milazzo, 9 Milano

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook