E Palazzo Marino tira le somme su “BIANCO INVERNO”: un successo

“L’epifania, tutte le feste si porta via…” recita un vecchio detto e nel capoluogo meneghino si è portata via “Bianco inverno” il ricco programma predisposto dal comune di Milano che dal 7 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013, prevedeva una serie di oltre 200 eventi nel capoluogo, per la maggior parte gratuiti.
Cifre ragguardevoli, quelle delle presenze dei milanesi, perché sono state superiori alle ottomila unità nelle varie manifestazioni. E’ lungo l’elenco di attività che ha segnato grandi affluenze. Va segnalato quello relativo ai “bianchi week-end” che prevedeva sette appuntamenti itineranti che facevano riferimento al perimetro cittadino, allietando le piazze delle periferie con musica spettacoli e animazioni, farcite con la distribuzione gratuita della gastronomia tipica natalizia come vin brulè castagnaccio e via dicendo. Oltre 5000 le persone, poi, per il gran finale del 6 gennaio in Piazza Duomo.

Tutto questo dimostra che, come ha sottolineato l’assessora al Tempo libero, Benessere e Qualità della vita Chiara Bisconti :” Anche d’inverno la città può vivere all’aria e il Biancoinverno, così come la Verdestate, sta diventando una consuetudine per i milanesi. Spettacoli gratuiti nelle piazze della periferia, concerti, animazione per bambini. Senza dimenticare lo sport che, portato in luoghi ‘altri’, riscontra sempre un grande successo.”
Anche i numeri delle presenze per lo snow-park in Piazza Beccarla parlano da soli: duemila persone in appena dieci giorni. E lo stesso vale per il Centro Sportivo Crespi di Via Valvassori Peroni situato in zona Lambrate.
E per finire sono state molto gradite le iniziative per i più piccoli tra le quali i due tram, grazie alla cooperazione di atm, si sono trasformati in un laboratorio di disegno e in teatro itinerante. Oltre quattrocento i bambini saliti sui tram a disposizione.E visti i risultati l’amministrazione promette per il prossimo inverno, un calendario ancora più variegato e ampio.

 

Manuelita Lupo
9 gennaio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook