Calcio giovanile: l’Aldini travolge l’Alcione e vola al secondo posto

Calcio giovanile: l’Aldini travolge l’Alcione e vola al secondo posto

Continua spedita la marcia dell’Aldini. I giovani pulcini della scuola calcio associata al Milan si sbarazzano dei pari categoria dell’Alcione con un sonoro 11-4, arrivato a conclusione di una prova decisa e convincente. Brillano Elli, Chiarini, Rubino e Vallecaro, autori di una prestazione maiuscola.

La partita, come si desume dal risultato, è da subito ricca di emozioni. Parte forte l’Aldini, che passa in vantaggio con Elli dopo pochi secondi dal fischio d’inizio. Il pari dell’Alcione non scombussola i piani dei padroni di casa, che riorganizzano le idee e riprendono a macinare gioco e creare occasioni da gol. Al 6’ Chiarini ruba palla al difensore avversario e, con grande pervicacia, la spedisce lì dove il portiere Impagnatiello non può arrivare. Il vantaggio accende la miccia dell’Aldini, che tramortisce l’avversario grazie ai colpi di Vallecaro e Rubino. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 4-1.

Nella seconda frazione di gioco il copione non cambia. I padroni di casa difendono bene e si riversano repentinamente in avanti, riuscendo ad arrotondare il risultato con Gallo e Vallecaro, quest’ultimo autore di un pregevole tiro dalla distanza che si infila all’angolo sinistro della porta. Il 7-1 è firmato da Elli (doppietta personale), con Gallo che si veste da assistman. Sempre nel secondo tempo arrivano poi le reti di Torresani e Giannatempo, che rendono il risultato a dir poco impietoso per la squadra ospite.

Ciononostante, l’Alcione non demorde e, nell’ultimo tempo, riesce a trovare quella quadratura del cerchio che nelle prime due frazioni di gioco è apparsa lontana dall’essere reale. Ciuffo e Ponzi riducono il distacco, subitaneamente ricucito dalla rete del numero dieci Vallecano, che firma una pregevole tripletta personale.
Nel finale di gara, con la vittoria ormai assegnata e la stanchezza che diventa dilagante, le squadre trovano comunque la forza per rimpinguare il tabellino con un gol per parte (Felice per l’Aldone e Rubino per l’Aldini) e fissare il punteggio sul definitivo 11-4, che proietta la squadra associata al Milan al secondo posto in classifica, a tre punti dal primo posto.

Raggiante e soddisfatto il mister dell’Aldini, Andrea Dimasi: “Siamo stati quasi perfetti. Dopo alcune sbavature, abbiamo fatto tutto come si deve. I miei ragazzi sono stati grandi, sia in difesa che in attacco. Abbiamo riproposto sul campo tutti i movimenti che proviamo in allenamento. Non posso far altro che complimentarmi con loro”.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook