Inizia oggi la raccolta dell’umido nella zona Sud-Ovest di Milano: entro il 2014 coprirà tutte le zone

Prende il via da oggi lunedì 26 novembre il nuovo servizio di raccolta differenziata del rifiuto umido presso le utenze domestiche nella zona Sud-Ovest di Milano, corrispondente all’intera zona 6 e parte delle zone 1, 5 e 7.
Dunque la separazione dell’umido diventa obbligatoria per 168.000 famiglie. In questo modo, secondo le stime di Amsa, si potranno recuperare circa 41 kg di rifiuto organico pro capite all’anno, da trasformare in fertilizzante naturale per le coltivazioni ed energia rinnovabile, mediante la generazione di biogas.

L’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde Pierfrancesco Maran, nella circostanza ha detto: “Tra pochi giorni parte finalmente il nuovo servizio di raccolta dell’umido, un obiettivo importante che la nostra Amministrazione ha perseguito con decisione. Si tratta anche di un’ulteriore conferma della nostra attenzione verso l’ambiente e sono convinto che i milanesi risponderanno favorevolmente e ci aiuteranno a rendere Milano una città più pulita e più sostenibile”

Cosa separare? Principalmente: avanzi di cibo, scarti di frutta, verdura, carne e pesce, gusci d’uovo, pane, pasta, riso, biscotti, farinacei, alimenti avariati senza confezioni, fondi di caffè, filtri di tè, tovaglioli e fazzoletti di carta usati o imbrattati con residui di alimenti, fiori recisi e foglie di piante  d’appartamento. A partire da inizio settembre è stato consegnato da Amsa ai cittadini della zona di Milano coinvolta il kit: un cestello aerato da 10 litri, una brochure con le istruzioni necessarie per una corretta raccolta differenziata dell’umido e una fornitura gratuita di sacchetti compostabili realizzati in Mater-Bi, grazie ad un accordo tra il Comune di Milano e la società Novamont.
Il sacchetto dove si raccolgono i rifiuti umidi in casa può essere conferito in qualsiasi giorno della settimana nel cassonetto condominale marrone, che Amsa provvederà a svuotare con frequenza bisettimanale a partire dal 26 novembre nei giorni e negli orari di ritiro del sacco trasparente dei rifiuti indifferenziati. Si tratta solo della prima fase di un servizio che sarà attivato gradualmente in tutta la città: la raccolta dell’umido arriverà nel corso del 2013 in altri due quarti di Milano e raggiungerà tutta la città nel 2014.
Nel mese di ottobre la percentuale di raccolta differenziata ha superato il 38%, grazie alla nuova raccolta dell’umido sarà possibile avvicinarsi gradualmente agli obiettivi stabiliti dalla normativa europea e nazionale in materia, che prevede il raggiungimento del 65% di raccolta differenziata. Un obiettivo sicuramente ambizioso che necessita dell’impegno e della collaborazione di tutta la cittadinanza. Per questo motivo Amsa e il Comune di Milano hanno deciso di inviare ad ogni famiglia milanese una lettera con allegata una guida alla raccolta differenziata e un pratico schema riassuntivo con l’elenco di oltre 100 materiali più comuni e l’indicazione di dove vanno conferiti. I cittadini avranno così, a portata di mano, informazioni utili per riuscire a separare i vari materiali, comprendere gli errori più comuni e le diverse modalità di raccolta. Sarà possibile consultare e scaricare la guida dal sito web di Amsa anche nelle lingue straniere più diffuse a Milano: cinese, arabo, inglese, francese, spagnolo, cingalese, rumeno e ucraino.

Redazione
26 novemnre 2012

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook