Ramadan 2012: Il vicesindaco di Milano si rivolge ai musulmani milanesi

Il vicesindaco Maria Grazia Guida, ieri si è rivolta ai rappresentanti della Comunità musulmana di Milano, ma anche alla città intera, per rivolgere un messaggio in occasione dell’inizio del Ramadan che ha inizio il 19 luglio e si concluderà il 20 agosto. Questo il testo  del messaggio:
“Sento doveroso, rivolgere alle sorelle e ai fratelli musulmani che iniziano il digiuno del mese sacro di Ramadan, un messaggio di simpatia e di solidarietà. Messaggio rivolto anche a nome della città e che cerca di interpretare il sentimento di vicinanza di tanti uomini e donne credenti e non credenti di religioni diverse”.

Il vicesindaco proseguiva dicendo: “Durante questo mese vi impegnate a pregare, digiunare, aiutare i più bisognosi e rafforzare i legami di parentela e di amicizia. Come recita il Corano (versetto 16:97): ″Daremo una vita eccellente a chiunque, maschio o femmina, sia credente e compia il bene. Compenseremo quelli che sono stati costanti in ragione delle loro azioni migliori”. In una città come Milano, in un momento carico di grandi preoccupazioni legate alla crisi che stiamo vivendo, vorremmo sentirci tutti uniti nel rifiutare ingiuste oppressioni, negazione dei diritti umani, attraverso argomentazioni cariche di odio, di rancore, di inimicizia. Milano può e vuole riscoprire ciò che unisce e nel profondo rifiuta atteggiamenti che possano favorire divisioni, interrompere quel cammino di dialogo che, pur con tante difficoltà, vogliamo come amministrazione continuare a perseguire”.

Alla fine ha concluso dicendo: “In questi giorni abbiamo bisogno di avvertire che questo è un segno di riconciliazione e di pace per tutta la città. Vi assicuriamo anche il rinnovato impegno di proseguire con la vostra comunità il clima di dialogo operoso, per cercare tutti insieme soluzioni concrete e stabili e poter vivere in modo sereno il ritrovarsi a pregare. Con questo spirito mi permetto di augurare buon mese di Ramadan e che il vostro sforzo possa dare anche a tutti gli stimoli necessari a superare le tante difficoltà del momento e dare una speranza a questa nostra comune umanità. Ramadan Kareem e che la pace sia voi!”.

 

Redazione
20 luglio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook