Goditi il Problema

Presentazione del romanzo di Sebastiano Mauri, letto da Filippo Timi e Lucia Mascino al Franco Parenti di Milano – sala Grande ore 21

Filippo Timi, grande protagonista dell’estate del Franco Parenti, dopo l’Amleto, attualmente in scena fino a domenica,  lunedì 16 luglio si cimenta nella lettura di alcuni passaggi tratti da “GODITI IL PROBLEMA”, romanzo d’esordio dell’artista milanese Sebastiano Mauri, edito da Rizzoli, euro 17,00.

Il libro è ambientato tra Milano e New York e  l’autore narra le avventure sentimentali di Martino, un giovane che ha passa l’infanzia in una grande villa alle porte di Milano, che l’eccentrica famiglia Sepe condivide con un numero variabile di ospiti quantomeno inusuali. Una casa dove, tanto per dire, si cena con una scimmia indonesiana di nome Clarissa che ti ruba il pollo dal piatto per strofinarselo addosso.

Arrivato ai vent’anni, Martino opta per la fuga e si trasferisce a New York con la speranza di sfondare nel mondo del cinema. Sbarcato in America, per realizzare il sogno di diventare regista, si trova a fare l’esperienza di  un portentoso doposbronza smaltito fra le atmosfere di una cittadina americana, che lo conduce  tra i monoliti di vetro e acciaio che costellano il cuore di Manhattan.

Giorno dopo giorno scopre il gusto della normalità di sentirsi diverso da tutto. Una mattina, risvegliandosi in un letto sconosciuto tra un uomo e una donna mai visti prima, s’interroga sui suoi clamorosi naufragi sentimentali, dando inizio a questo irresistibile racconto in corsa. Gli effetti collaterali delle prime, goffe, notti d’amore; la cronaca di un fallimento annunciato con la top model più desiderata al mondo; la burrascosa relazione con l’attore Alejo, che lo porterà dal paradiso dritto all’inferno.

Come il film che Martino avrebbe voluto dirigere, il romanzo della sua vita, caustico e irriverente, spietato ma esilarante, è un vortice in cui tutto precipita e torna in superficie, avventure e contraddizioni, affetti e spudoratezze. Un’avventura metropolitana di sesso e sentimento, di tracolli prevedibili alla ricerca di una tragicomica e commovente scoperta di sé.

Un libro reso vivo sul palco dalla voce del camaleontico attore umbro, affiancato nella lettura da Lucia Mascino.

Teatro Franco Parenti
Via Pier Lombardo, 14 – 02.59995217-219
www.teatrofrancoparenti.it,  
face book-youtube- twitter
Ingresso Libero

 

S.D.

13 luglio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook