Riprese all’alba le ricerche del ragazzo scomparso sul lago di Como

Riprese stamattina le ricerche del quattordicenne scomparso nel tardo pomeriggio di ieri  nell’alto lago di Como,  nei pressi della foce del San Vincenzo. L’allarme era stato lanciato ieri dalla madre, intorno alle 17, quando si è resa conto che il figlio era un difficoltà e non riusciva più a tornare a riva.

I soccorsi sulla spiaggetta di Gera sono scattati poco dopo, ma le ricerche effettuate anche con due elicotteri, uno del 18 ed uno dei vigili del fuoco, che  ha perlustrato tutta la zona, sono risultate vane ed erano state sospese per la notte.

All’alba di oggi le ricerche sono riprese con i sommozzatori e imbarcazioni dei vigili del fuoco,  ma ancora nessun risultato. Purtroppo si teme il peggio per il giovane adolescente, che non sapeva nuotare e il tratto in cui è scomparso è segnalato come particolarmente pericoloso, perchè attraversato da forti correnti, che potrebbero averlo trascinato. Ora i soccorritori stanno tentando di ricostruire tutte le possibili traiettorie lungo cui il corpo del ragazzo potrebbe essere stato trasportato.

La famiglia sta vivendo ore d’angoscia, così come tutta la comunità di Gera Lario, ma purtroppo le  speranze di ritrovarlo in vita sono veramente ridotte. Si spera  di ritrovare quanto prima almeno il corpo.

Sebastiano Di Mauro
9 luglio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook