Con Expo alla scoperta del Made in Italy grazie a un’App e un dizionario tascabile multilingue

Con Expo alla scoperta del Made in Italy grazie a un’App e un dizionario tascabile multilingue

YOOX.COM-for-iPad-app_It_dressIl Made in Italy, senza segreti per tutti i turisti italiani e stranieri che vogliono scoprire e apprezzare a tutto campo i segreti dell’italianità. Come? Con una semplice applicazione ModApp.it e con “Lo Slang della Moda” un piccolo dizionario illustrato da poter tenere in tasca contenente termini vecchi e nuovi relativamente al settore moda, redatto in quattro lingue, italiano, francese, inglese e russo, e ci sarà anche la versione digitale.

Sono queste le finalità di “Vendere alle diverse culture nel fashion retail, valorizzando le esperienze di eccellenze” la campagna di sensibilizzazione ideata da Federazione Moda Italia-Confcommercio grazie al contribuito del Comune di Milano e di Regione Lombardia.
L’Iniziativa nasce per tutelare gli acquisti dei turisti affinché siano trasparenti e diano garanzia per un reale Made in Italy, ma non solo, infatti, gli addetti alla vendita saranno preparati ai diversi modi di acquisto degli acquirenti, oltre a spronare gli imprenditori, i distributori e gli operatori del comparto moda, abbigliamento, piuttosto che calzaturiero o accessori, per incrementare l’interesse per l’acquisto di quanti arriveranno durante il semestre di Expo.
Così App e guida tascabile rappresentano, come lo definisce l’assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo Franco D’Alfonso: “Uno strumento che permette di coniugare le esigenze degli acquirenti stranieri con l’offerta e la preparazione degli operatori commerciali di Milano.”

Dal 1 marzo al 30 giugno 2015, è questo il periodo durante il quale si svolgerà il progetto, che si muoverà in cinque azioni, fra queste la realizzazione di partnership commerciali con i principali vettori ferroviari per l’incoming di nuovi visitatori, anche mediante promozioni e sconti a loro dedicati negli esercizi che aderiranno all’iniziativa.

Secondo Renato Borghi presidente di Federazione Moda Italia -Confcommercio e FederModaMilano (Confcommercio Milano): ”L’obiettivo è di favorire il miglior approccio di vendita degli esercizi milanesi e lombardi alle diverse culture nel fashion retail: occorre arrivare preparati ad Expo e favorire la crescita e visibilità dei nostri negozi migliorando l’approccio ed il dialogo con i turisti stranieri”
Fondamentale sarà anche l’aiuto di internet poiché grazie al sito http://www.modapp.it con il quale si potranno localizzare i più importanti fashion store milanesi, si potranno indirizzare compratori italiani e stranieri a scegliere negozi adatti alle proprie esigenze aiutandoli negli acquisti con recensioni e immagini di prodotti. La web applicazione, grazie a un sistema di geolocalizzazione consentirà ai turisti muniti di tablet e smartphone di constatare i negozi più vicini al luogo in cui si trovano. L’iniziativa rientra in un più ampio progetto volto a migliorare l’attrattività del territorio mediante il rilancio delle attività milanesi e lombarde dei settori commerciale, turistico agro-alimentare ed eno-gastronomico.

Manuelita Lupo
28 gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook