“RianimaMi”: da oggi un nuovo punto salvavita in città

“RianimaMi”: da oggi un nuovo punto salvavita  in città

defibrillatori-conservatorioMILANO – Sono mille gli agenti di Polizia locale che l’amministrazione Comunale ha formati, perche siano gli angeli custodi contro l’arresto cardiaco improvviso.

Da oggi poi un punto salvavita con defibrillatore è presente al conservatorio Giuseppe Verdi grazie all’impegno di Associazione Per il Policlinico onlus e di Fideuram. La donazione, insieme a tre defibrillatori portatili per le unità mobili della Polizia locale rientra nell’ambito di “RianimaMi”, il progetto ideato da Comune e Polizia locale per combattere l’arresto cardiaco improvviso. Consegnati (al Servizio Radio Taxi 024000 e Vintage Tour Milano) altri tre defibrillatori che rientrano nel progetto “Abbiamo a cuore la Città” dell’Associazione Per il Policlinico onlus.

Marco Granelli, Assessore alla Sicurezza e Coesione Sociale, Polizia locale, Protezione civile, Volontariato dichiara: “Un progetto importante per il Comune di Milano a tutela della salute dei cittadini realizzato grazie al lavoro di molti che qui ringrazio. Da gennaio 1.000 agenti della Polizia Locale  saranno stati formati all’uso del defibrillatore. Un grande traguardo, raggiunto su base volontaria con un impegno unico in Italia”.

“L’Associazione Per il Policlinico onlus – ha spiegato Claudia Buccellati, presidente della Onlus – grazie a nuovi sostenitori, può continuare ad impegnarsi nel progetto RianimaMI: il contributo di Banca Fideuram ha permesso di consegnare altri tre defibrillatori portatili alle unità mobili della Polizia Locale e un totem salva-vita è stato donato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e posizionato all’interno dello storico cortile colonnato”. “Grazie al sostegno economico di Smith & Nephew nella realizzazione del consueto Concerto di Natale – ha aggiunto Buccellati – l’Associazione ha potuto, con i fondi risparmiati, dotare (in comodato d’uso) di due defibrillatori portatili il Servizio Taxi 4000 e di un defibrillatore portatile il servizio di accompagnamento turistico Vintage Tour Milano.

Queste donazioni, al di fuori del progetto RianimaMI, rientrano invece nell’iniziativa della Onlus Abbiamo a cuore la Città, per allargare al mondo del profit l’impegno a combattere l’arresto cardiaco e a promuovere la Cultura della Salute”. Polizia Locale (Fiat 1100 Anni Sessanta), del Servizio Taxi (Fiat 600 livrea Taxi Anni Sessanta) e di Vintage Tour Milano (Fiat 500 Anni Settanta) con a bordo i defibrillatori automatici portatili, per le foto di rito. Il passato (con le auto d’epoca) e il futuro (con i defibrillatori) insieme.

Redazione Milano
18 gennaio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook