Freddo: attivi ogni giorno, fino a mezzanotte, tutti i servizi per i senza tetto

Freddo: attivi ogni giorno,  fino a mezzanotte, tutti i servizi per i senza tetto

emergenza-freddo-MilanoMilano –  Il Comune ha attivato tutti servizi per i senzatetto. Il Centro Aiuto della Stazione di via Ferrante Aporti 3 (angolo viale Brianza) anche oggi rimarrà aperto fino a mezzanotte per coordinare le attività delle unità mobili notturne, per registrare e inviare nei ricoveri della città chi ancora non ha un posto dove dormire. Più di 1.500 i letti disponibili al momento, di cui circa 200 ancora liberi. Il numero crescerà gradualmente nelle prossime settimane fino a raggiungere come lo scorso anno quota 2.700.

Oltre ai senzatetto la scorsa notte nelle strutture sono stati ospitati circa 500 profughi siriani ed eritrei.Invitiamo chiunque si trovi in difficoltà a rivolgersi agli operatori del Centro Aiuto o alle unità mobili diurne e notturne della Croce Rossa e di altri enti e associazioni che presidiano il territorio.

“Con l’arrivo del freddo operatori e volontari sono stati mobilitati soprattutto per intercettare chi ancora non conosce i nostri servizi e non sa che è possibile trovare un posto letto per la notte” dice l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino. “Chiediamo a tutti i cittadini che vedono o conoscono persone in difficoltà di farci una segnalazione chiamando il Centro Aiuto, questo piccolo gesto ci permetterà di intervenire tempestivamente”.

Il Centro è aperto tutti i giorni con orario prolungato dalle 8.30 alle 24 (il sabato e la domenica dalle 9). Per le segnalazioni è possibile chiamare questi numeri: 02/88447643 – 02/88447646 – 02/88447647 – 02/88447648 – 02/88447649.

Per chi tra i senzatetto sceglie di rimanere per strada, non accettando l’accoglienza offerta in una struttura, l’assistenza è portata ogni notte dagli operatori e dai volontari che distribuiscono coperte, sacchi a pelo e bevande calde. Nei casi più critici incontrati è richiesto l’intervento del 118.

Redazione Milano
9 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook