Teatro Carcano: tutti gli spettacoli delle Feste, tra romanticismo e allegria

Teatro Carcano: tutti gli spettacoli delle Feste, tra romanticismo e allegria

Giselle-teatro carcanoCome da tradizione, il Teatro Carcano di Milano, quest’anno grazie Direzione artistica Sergio Fantoni e Fioravante Cozzaglio nel periodo delle feste offre al pubblico una ricca programmazione che farà la gioia degli appassionati di danza classica e operetta.

Per chi non vuole perdere questa opportunità è già in vendita fino al 6 gennaio la Speciale Promozione PER LE FESTE REGALA TEATRO! 2 biglietti in poltronissima per la stagione 2014/15 a 40 euro (validità dall’1 gennaio al 26 aprile 2015).

GLI SPETTACOLI:
Mercoledì 31 dicembre 2014 ore 19,30 e ore 22,45 (con brindisi di mezzanotte e “petit buffet”)

Giovedì 1 gennaio 2015 ore 17
Balletto di Mosca “La Classique” GISELLE,
Musica Adolphe Adam, Coreografia Marius Petipa dopo Jean Coralli e Jules Perrot, Libretto Jules-Henry Vernoy de Saint-Georges e Théophile Gauthier
GISELLE, il più amato del balletti romantici, che gode di immutata popolarità dai tempi del suo debutto all’Opéra National de Paris nel 1841. Uno spettacolo nato dall’ispirazione che lo scrittore Théophile Gauthier trasse dal romanzo di Henrich Heine “De l’Allemagne”, opera in cui veniva raccontata, tra le altre, la leggenda delle Villi, spiriti di fanciulle morte di disperazione prima del matrimonio che, incapaci di trovare il riposo eterno, nottetempo coinvolgono i viaggiatori imprudenti in girotondi mortali.

Domenica 4 gennaio 2015 ore 15,30
IL PAESE DEL SORRISO (Tu che m’hai preso il cuor) Musica Franz Lehár – Libretto Ludwig Herzer, Fritz Löhner-Beda.
Tutto il mondo conosce e canta “Tu che m’hai preso il cuor”, la celebre romanza di questa famosissima operetta nel cui titolo si legge già il filo conduttore dell’intero lavoro: un mondo dove tutto è allegro e sorridente ed ogni cosa è tenuta insieme dal piacere: il piacere della musica, il piacere della danza, il piacere dell’amore e dei sentimenti che scaldano il cuore, tra momenti di tenero romanticismo e situazioni divertenti innescate da buffi personaggi di contorno.

Lunedì 5 gennaio 2015 ore 20,30
LA VEDOVA ALLEGRA  – Musica Franz Lehár – Libretto Victor Léon, Leo SteinNel 1861 il commediografo e librettista francese Henri Meilhac (lo stesso della Carmen di Bizet) scrisse un piacevole vaudeville, che divenne famosissimo solo molti anni dopo, nel 1905, grazie alla musica di Franz Lehár. Era nata La Vedova allegra.
I protagonisti di quella che a buon diritto è definita la regina delle operette sono coinvolti in un vorticoso e divertente scambio di coppie, promesse, sospetti e rivelazioni: un parapiglia che, come è naturale in un’operetta, al termine si ricompone nel migliore dei modi con il matrimonio fra la bella vedova Anna Glavari e l’aitante diplomatico Danilo.

Martedì 6 gennaio 2015 ore 15,30
TE’ PER DUE (No, No Nanette)
Musica Vincent Youmans – Libretto Otto Harbach, Frank Mandel – Liriche Irving Caesar, Otto HarbachE’ uno dei più popolari musical degli Anni Venti, basato sulla commedia del 1919 My Lady Friends di Frank Mandel, anche autore del libretto. Lo spettacolo, un grandissimo successo al suo debutto a Detroit nel 1925, spopolò anche a Londra (625 repliche al Palace Theatre dal 1925 al 1970) e a Broadway (321 repliche dal 1925 al 1971). Tra il 1971 e il 1973 venne ancora ripreso trionfalmente a Broadway con 861 rappresentazioni. Nel 1950 ne fu tratto un fortunatissimo film con Doris Day e Gordon Mac Rae. Tutti ricordano la canzone “Tea for Two”, un successo planetario, e il suo ritornello, “Si può essere felici”, sintesi dell’atmosfera gioiosa che percorre tutta l’opera. L’intera partitura musicale è figlia degli spensierati Anni Venti, e come quelli risulta amabile, vivace e piena di ritmo.

Redazione Spettacolo
8 dicembre 2014
Per informazioni e prenotazioni
Teatro Carcano – corso di Porta Romana, 63 – 20122 Milano
www.teatrocarcano.com [email protected]
02 55181377 – 02 55181362
Per gruppi organizzati [email protected]
Prevendite on-line www.vivaticket.it; www.ticketone.it; www.happyticket.it

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook