Democrazia partecipativa, riuscirà Milano ad introdurla nel suo statuto?

Democrazia partecipativa, riuscirà Milano ad introdurla nel suo statuto?

democrazia-partecipativaMilano – Il prossimo lunedì 17 novembre al Consiglio Comunale di Milano ci sarà l’ultimo passaggio per introdurre la democrazia partecipativa nello Statuto e verranno mantenute le promesse?

Il comitato dei cittadini che ha presentato la proposta, appoggiata dal movimento 5 stelle, è riuscito a portare in discussione uno strumento decisionale, alternativo alla democrazia rappresentativa.

La proposta, che prevede l’introduzione del referendum deliberativo e propositivo senza quorum ed ha raccolto circa 5700 firme, dopo avere superato tutto l’iter legislativo è arrivata in discussione al Consiglio Comunale.

Se nella seduta del 17 novembre il dibattito sugli emendamenti arriverà a conclusione e la proposta verrà approvata, la città di Milano segnerà un punto di svolta: l’introduzione di uno strumento di partecipazione attiva a disposizione di tutti i cittadini.

Redazione Milano
11 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook