S.o.s. dei City Angels per i profughi siriani

S.o.s. dei City Angels per i profughi siriani

City-Angels-compiono-20-anniI City Angels, un esercito armato solo di tanta voglia di aiutare gli ultimi, ogni sera, raccogliendo un incarico passatogli dal Comune di Milano, accolgono circa 200 profughi siriani, in fuga dalla guerra, sotto il tendone del Palasharp, a Lampugnano.

Si tratta di persone in condizioni spesso disperate, che dormono sotto coperte, o in un sacco a pelo, sotto il tendone. I volontari danno loro, oltre che da dormire, anche da mangiare. Ma visto il grande afflusso stanno scarseggiando coperte e sacchi a pelo.

Pertanto i volontari, per bocca del loro fondatore Mario Furlan, lanciano un appello ai milanesi: portateci coperte o sacchi a pelo nella nostra sede di via Teodosio 85, in orario d’ufficio. Il telefono è 0226809435.

I City Angels sono stati fondati nel 1994 a Milano da Mario Furlan, docente universitario di Motivazione e crescita personale. Oggi sono presenti in 18 città italiane, da Roma a Torino, da Firenze a Venezia, da Cagliari a Messina; e a Lugano, in Svizzera. Ogni giorno in Italia i City Angels assistono tra i 4mila e i 5mila senza fissa dimora con cibo, vestiti, coperte, sacchi a pelo e assistenza psicologica. A Milano gestiscono 4 centri d’accoglienza per senzatetto, che ogni giorno ospitano oltre 300 clochard e profughi, soprattutto eritrei e siriani. Inoltre i City Angels svolgono un’attività di prevenzione della microcriminalità e assistono chiunque, sulla strada, si trovi in difficoltà: dalla ragazza che chiede di essere accompagnata a casa per paura di brutti incontri all’anziana che ha bisogno di aiuto per la borsa pesante della spesa, dal turista che chiede informazioni all’animale ferito, perso o maltrattato.

Per infornazioni:

City Angels (sede centrale di Milano) – [email protected]02 26809435

 

Redazione Milano
24 settembre 2014

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook