Milano, come il Far West, sparatoria con due morti a Bruzzano. Arrestato l’omicida

Milano, come il Far West, sparatoria con due morti a Bruzzano. Arrestato l’omicida

Milano-sparatoria-con-due-mortiMILANO – Ieri le strade del quartiere Bruzzano, alla periferia nord di Milano, si sono trasformati in Far West: due extracomunitari, un albanese, 41 anni e un nordafricano, 37 anni, sono rimasti vittime di una drammatica sparatoria iniziata in piazza Giustino Fortunato, davanti all’ospedale Galeazzi è poi proseguita in Via Angeloni. Il blitz sarebbe stato posto in atto da un altro albanese, che veniva fermato poco dopo il tragico delitto con l’accusa di duplice omicidio volontario. Alla base di questo delitto pare vi sia un regolamento di conti nel mondo dello spaccio di stupefacenti.

Un terzo uomo è stato trovato ferito nella stessa Via Angeloni e portato al Fatebenefratelli , dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico. L’uomo non si trova in pericolo di vita.

Le indagini proseguono per accertare se il presunto omicida abbia agito da solo o con almeno un complice e per questo sarà fondamentale la testimonianza dell’unico sopravvissuto.

Gli inquirenti dalle prime ricostruzioni avrebbero appurato che le tre vittime si conoscevano tra loro e si stavano recando a un appuntamento, ignari che uno di loro avrebbe teso la trappola mortale. Sul posto sono stati rinvenuti decine di bossoli esplosi durante il blitz.

Sebastiano Di Mauro
20 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook