Bisconti a Tavecchio: “A Milano i Mondiali Antirazzisti 2015”

Bisconti a Tavecchio: “A Milano i Mondiali Antirazzisti 2015”

473Bella iniziativa del Comune di Milano. Il capoluogo lombardo, in collaborazione con la Figc, si sta impegnando per organizzare la diciottesima edizione dei “Mondiali Antirazzisti”, un appuntamento di rilevanza internazionale ormai diventato un classico nel panorama sportivo.
Nell’ultima edizione si sono affrontate 190 squadre di diversi sport, tutte impegnate in una battaglia contro un avversario comune: il razzismo e ogni altra forma di discriminazione. Da 18 anni il torneo è organizzato dalla UISP, nello specifico dalla federazione dell’Emilia-Romagna.

Proprio in ragione dell’impegno assunto dal Comune di Milano, l’assessore allo Sport Chiara Bisconti ha inviato una lettera al presidente della FIGC Carlo Tavecchio: “In questi tre anni di lavoro abbiamo difeso strenuamente (e continuiamo a farlo) il ruolo del Comune quale garante e promotore del diritto ad un accesso pubblico e universale a ogni pratica sportiva e una parte necessaria e imprescindibile di questo impegno è la lotta ad ogni forma di razzismo e discriminazione. In tutte le discipline sportive. Milano ha nella sua storia, nella sua tradizione, il dialogo tra mondi e culture diverse. L’anno prossimo la città ospiterà Expo e milioni di turisti di ogni provenienza transiteranno  da qui. E nel 2016, ce lo auguriamo, ospiteremmo la finale di Champions League. Ma c’è un altro appuntamento, un’altra candidatura che ci sta a cuore. Stiamo già lavorando infatti affinchè Milano ospiti il prossimo anno i mondiali antirazzisti. Portare a Milano i mondiali antirazzisti nell’anno di Expo può rappresentare un ottimo veicolo e un ottima occasione per la battaglia comune contro il razzismo. Ecco perché Le chiedo di darci una mano, per fare sì che l’edizione 2015 diventi un appuntamento di importanza nazionale, che veda il mondo del calcio pienamente coinvolto. Caro Presidente, ci dà una mano?”.

Una prima risposta è già pervenuta a Palazzo Marino in via ufficiosa. Il Presidente Tavecchio, particolarmente interessato all’argomento dopo le tante polemiche sulle equivoche dichiarazioni sui giocatori di colore espresse in estate, ha già dato la sua massima disponibilità.

Giuseppe Ferrara
18 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook