Tensioni e paradossi alla Galleria Degli Artisti

Tensioni e paradossi alla Galleria Degli Artisti

Maria-AloiLa Galleria degli Artisti a Milano apre la sua nuova stagione con una mostra dal titolo “arteRIFLESSIONIparadossi…le nuove realtà verosimili” dedicata al tema del Paradosso nell’Arte Contemporanea e alle diverse forme in cui gli artisti rappresentano la contemporaneità. Simboli, tecniche, materiali diversi portano a riflessioni profonde proprie ad ognuno su quanto siano paradossali alcune realtà.

Cinque gli artisti in esposizione: Elisa Macaluso, Maria Aloi, Anna Galli, Renzo Sbolci, Saverio Feligini.

La natura osservata e descritta da Elisa Macaluso, tra le prime a portare sulla tela l’energia spaventosa dello tsunami, sottintende una forza naturale della Vita che sa affrontare e superare tempeste e mareggiate con determinazione. I colorati volti di giovani donne e uomini, di estrazione espressionista, di Maria Aloi mostrano una grande partecipazione emotiva attraverso gli sguardi e i grandi occhi di ognuno. La pennellata è veloce e spontanea, i colori caldi e vivi in un buon rapporto tra disegno e tessitura cromatica. Anna Galli presenta le sue figure in ardesia, materiale che ama, duro e fragile a un tempo in cui risaltano forme geometriche compatte, e le leggere immateriali sculture in rame, tagliate con le cesoie, poi unite per creare superfici mobili e tridimensionali, in cui le pose si animano, prendono vita e diventano volume e corpo. Renzo Sbolci con le sue tarsie di legni e colori, porta lo spettatore nelle profondità delle acque in cui l’uomo mostra una capacità di sopravvivenza innata. Saverio Feligini, attraverso la tecnica del collages, mostra forme, oggetti, codici, immagini familiari quotidiane in una veste nuova, componendo scenari inediti sospesi tra ironia e inquietudine in un confronto personale con il mondo volto a svelare i segni celati.

INFO:
Galleria degli Artisti
Via Nirone 1 ang. Corso Magenta – Milano
11 – 27 settembre 2014
www.galleriadegliartisti.net

Eleonora Franzoni
17 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook