Expo: la guerra dei Bronzi tra Renzi e Maroni

Expo: la guerra dei Bronzi tra Renzi e Maroni

Bronzi-Di-Riace-reggio-calabriaMILANO – E’ ormai battaglia tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il presidente della Giunta Regionale Lombarda Roberto Maroni, che aveva lanciato l’idea di trasportare i Bronzi di Riace nel periodo dell’Expo a Milano, trovando opposizione da parte di Renzi.

In un’intervista a a Rtl105 il presidente del consiglio alla domanda cosa ne pensasse dello spostamento dei due brozi, ha dichiarato: “Io sono sempre stato un entusiasta dello spostamento delle opere d’arte, ma credo che in questo caso, spostare i Bronzi di Riace a Milano non abbia alcun senso”.

Il Premier, poi precisava: “Perchè spostare i bronzi da Reggio Calabria a Milano quando dovrei portare i visitatori da Milano a Reggio?”

Ora tocca al ministro Franceschini, che insieme all’ambasciatore delle Belle arti per Expo Vittorio Sgarbi sono di parere contrario e tengono viva la contrattazione per portare le opere a Milano. Di ciò il Presidente del Consiglio ne è cosciente e infatti concludeva: “decideranno gli organi competenti”.

Roberto Maroni replica a Renzi con un twitter esprimendo il suo malumore per le sue dichiarazione e scrive: “Fa i capricci sui Bronzi proprio come i bambini”.

Intanto è battaglia anche tra Vittorio Sgarbi e il presidente della Commissione di Vigilanza e Controllo del Consiglio regionale calabrese Aurelio Chizzoniti, contrario al trasferimento, che ha presentato querela nei confronti di Sgarbi per “sistematico tentativo di violenza privata”, alla quale Sgarbi ha risposto con una denuncia per diffamazione.

Redazione Milano
4 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook