Anniversario Dalla Chiesa: PISAPIA “Attentato figlio dell’isolamento delle istituzioni”

Anniversario Dalla Chiesa: PISAPIA “Attentato figlio dell’isolamento delle istituzioni”

carlo-alberto-dalla-chiesaMILANO – Nella giornata in cui si ricorda il vile attentato del 1982 nel quale persero la vita il Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, sua moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente di polizia Domenico Russo, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia ne parla e afferma: “è figlio del forte isolamento di chi rappresentava le istituzioni e di chi, tante donne e tanti uomini liberi, contrastava e combatteva con il proprio impegno la cultura mafiosa. Oggi, al contrario, la commemorazione del Generale dalla Chiesa conferma la forza del sentimento ormai diffuso di rifiuto di ogni possibile infiltrazione mafiosa e di reazione della parte sana della società”.

Poi Pisapia proseguiva dicendo: “Ci si può impegnare nella lotta alle mafie in diversi modi. Carlo Alberto dalla Chiesa aveva scelto di combatterle ‘sul campo’ sapendo i terribili rischi che correva. Noi oggi cerchiamo di dare il nostro contributo a quell’impegno. E’ anche questo il senso della scelta di istituire il Comitato Antimafia del Comune di Milano e della Commissione consiliare Antimafia, perché nessuna città è purtroppo immune dai tentativi tentacolari di infiltrazione mafiosa”.

Redazione Milano
3 settembre 2014

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook