Onirica, viaggio visionario tra un dramma privato e la Divina Commedia

Onirica, viaggio visionario tra un dramma privato e la Divina Commedia

Onirica-cineteca-milanoDal 29 agosto al 4 settembre, presso lo Spazio Oberdan sarà presentato OniricaField of Dogs, ultimo atto della Trilogia sull’arte del regista polacco Lech Majewski.

Dopo Il giardino delle delizie (2004), ispirato all’omonimo dipinto di Hieronymus Bosch, e I colori della passione (2011), rappresentazione filmica di Salita al Calvario, opera del pittore fiammingo Pieter Bruegel il Vecchio, Majewski questa volta si cimenta con la Divina Commedia, rileggendo con il suo stile visionario il testo dantesco e interpretandolo come percorso interiore, dal dubbio alla catarsi purificatrice finale.

Adam, poeta e professore universitario, è sopravvissuto a un incidente stradale in cui invece sono morti la compagna Basia e il migliore amico Kamil. Sconvolto dal dolore, si rifugia in un centro commerciale, dove passa il tempo a dormire e a leggere la Divina Commedia. Il suo sonno è ricco di sogni che gli portano fantasmi, ricordi del passato, immagini fantastiche e surreali. Al suo dolore si somma quello della Polonia, sconvolta ancora una volta da catastrofi politiche e naturali.

Le proiezioni saranno il 29 e 31 agosto alle 21,15; il 30 agosto e 3 settembre alle h 19 e il 4 settembre alle h 17.

Per ulteriori informazioni: [email protected]   www.cinetecamilano.it
Valeria Gubelli
27 agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook