L’Unità Cinofila della Polizia Locale sventa un suicidio

L’Unità Cinofila della Polizia Locale sventa un suicidio

polizia-locale-milanoSventato un suicidio in via Taverna, vicino al Parco Forlanini, grazie all’intervento degli agenti della Polizia Locale in forza al Nucleo Cinofili. Al centro del triste episodio un uomo di 58 anni, residente a Milano.

Nelle prime ore del pomeriggio di ieri, un agente ha notato un veicolo fermo a bordo della strada, proprio di fronte alla sede del Nucleo Cinofili, con all’interno una persona e i finestrini leggermente abbassati. Alle prime ore della sera l’auto era ancora parcheggiata nello stesso punto e l’uomo era ancora al posto di guida, ma riverso sul volante.

È stato allora che i vigili si sono avvicinati per accertarsi delle sue condizioni. Le portiere erano bloccate e l’uomo in evidente stato di incoscienza. Gli agenti hanno quindi prontamente chiamato l’ambulanza del 118 che lo ha trasportato, in codice rosso, al Pronto Soccorso dell’Ospedale Policlinico dove i medici hanno certificato il tentativo di suicidio mediante l’ingerimento di barbiturici.

Gli agenti della Polizia Locale hanno subito informato il Sostituto Procuratore della procura della Repubblica che ha disposto il sequestro di una lettera trovata nell’auto con le motivazioni del gesto e del suo telefono cellulare. Fortunatamente, dopo le prime cure, l’uomo ha ripreso conoscenza, ma resta in ospedale in osservazione.

Redazione Milano
20 agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook