Milanesi assaltano la stazione centrale. Occhio alle truffe

Milanesi assaltano la stazione centrale. Occhio alle truffe

centrale_tabelloneMILANO Mancano ancora pochi giorni a ferragosto e la stazione di Milano è presa d’assalto. Sono stati circa 250 mila  le partenze per le vacanze in questi giorni  e tante altre migliaia se ne prevedono nei giorni a seguire.

La stazione centrale, da sempre territorio appetibile per i truffatori in questi giorni è ancora di più piena di insidie. Le ferrovie italiane, per tutelare i viaggiatori, nel periodo delle ferie estive, hanno lanciato una campagna di prevenzione:  “Stai attento”, contro i numerosi imbroglioni che popolano la stazioni italiane, con l’obiettivo di “Massima sicurezza, tutela dei viaggiatori”, contro  illeciti di ogni tipo sia sui treni che nelle stazioni ferroviarie. Le Fs italiane hanno predisposto un set di informazioni in 8 lingue che dovrebbero aiutare i viaggiatori ad evitare truffe e raggiri.

In particolare viene segnalata la presenza molto attiva di sciacalli alle emettitrice automatiche di bigletti,  che approfittano della scarsa destrezza tecnologica dei viaggiatori per intascare il resto o, a volte, l’intera somma del ticket. Presenti anche i facchini abusivi, che armati di carrello, assalgono i turisti offrendosi di portare loro i bagagli. I malcapitati si illudono di  cavarsela  con pochi spiccioli, ma il loro tariffario prevede un tetto minimo di 5 euro, che a volte arriva fino a 10 euro, se non si ha la capacità di scrollarsei di dosso.

Non rimane che tenere gli occhi ben aperti e per ogni dubbio, far riferimento alla polizia ferroviaria.

Sebastiano Di Mauro
11 agosto 20014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook