Milano avrà un nuovo regolamento edilizio ad ottobre

Milano avrà un nuovo regolamento edilizio ad ottobre

 Ada Lucia De Cesaris, vicesindaco e assessore all’Urbanistica di Milano
Ada Lucia De Cesaris, vicesindaco e assessore all’Urbanistica di Milano

MILANO –  Sono 464 le osservazioni al nuovo Regolamento edilizio del Comune di Milano, adottato dal Consiglio e destinato sostituire quello attualmente in vigore, vecchio ormai di 15 anni. È questo l’esito del percorso iniziato il 7 luglio con la pubblicazione del RE anche on line sul sito del Comune, e terminato il 7 agosto.

L’assessore all’Urbanistica Ada Lucia De Cesaris, in merito ha commentato così: “Si tratta di un numero di osservazioni piuttosto contenuto è  la conferma che sul testo adottato, oltre a un serio confronto in Consiglio comunale, c’è stata un’interlocuzione equilibrata con tutti i soggetti interessati al nuovo Regolamento edilizio”.

“Con gli uffici lavoreremo tutto il mese di agosto, valutando le osservazioni con attenzione per recepire eventuali proposte migliorative: l’obiettivo è essere pronti per tornare in Consiglio rispettando la scadenza del 6 ottobre, data entro la quale il Regolamento edilizio dovrà essere approvato”, ha spiegato De Cesaris.

“E’ un Regolamento per una metropoli moderna ed europea – ha proseguito il vicesindaco De Cesaris – la proprietà è un valore, la dobbiamo e vogliamo sostenere attraverso la semplificazione, ma anche introducendo il giusto rapporto con lo spazio collettivo e le esigenze dell’abitare. Questo Regolamento si occupa anche della qualità del costruire e dell’abitare, ampliando le opportunità e introducendo principi importanti: sostenibilità e cura della città e del territorio. Le norme prevedono, in particolare, soluzioni innovative per affrontare il degrado e l’abbandono, nonché strumenti efficaci per combattere il fenomeno del gioco d’azzardo: anche per questo ci auguriamo che tutte le forze politiche decidano di sostenere il Regolamento edilizio con senso di responsabilità quando tornerà in Consiglio comunale per l’approvazione”.

Le principali novità introdotte dal nuovo Regolamento edilizio del Comune riguardano gli incentivi volumetrici per la riqualificazione energetica degli stabili e per incentivare il recupero degli immobili tutelati; l’incentivazione dei concorsi per migliorare la qualità degli interventi; l’aggiornamento delle metrature per alloggi, camere da letto e bagni; regole per per garantire l’abbattimento delle barriere architettoniche, per il recupero degli immobili abbandonati e degradati; infine norme volte a garantire la legalità, l’antimafia e la sicurezza nei cantieri. E ancora: lo snellimento e la semplificazione delle procedure edilizie, i divieti per le sale gioco e scommesse che non potranno aprire nel raggio di 500 metri da scuole, chiese, parchi e ospedali, le norme a favore delle biciclette e dei giochi dei bambini nei cortili.

Redazione Milano
8 agosto 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook