Sciopero Scala: Pisapia congela l’applicazione del decreto e auspica sospensione sciopero

Sciopero Scala: Pisapia congela l’applicazione del decreto e auspica sospensione sciopero

pisapia1Oggi il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, dopo l’incontro di ieri con le rappresentanze sindacali, che gli avevano esposto e ragioni dell’agitazione dei lavoratori della Scala, in qualità di presidente della Fondazione Teatro alla Scala, ha chiesto e autorizzato il Sovrintendente Lissner a sospendere, fino alla conversione in legge del decreto all’esame del Parlamento, le trattenute ai dipendenti in caso di malattia.

La proclamazione dello sciopero ha compromesso la messa in scena della rappresentazione dell’opera “Così fan tutte“, prevista per questa sera e che quindi è stata sospesa, mettendo a rischio anche la la prima del “Comte Ory” di venerdì 4 luglio.

Pisapia, in proposito ha dichiarato: “ho ritenuto giusto prendere questa decisione dopo aver esaminato il testo approvato dalle competenti commissioni parlamentari –afferma Pisapia- che hanno modificato alcune parte del decreto legge, particolarmente penalizzanti per i lavoratori in malattia. Auspico che, dopo la mia presa di posizione, le organizzazione sindacali – che hanno già proclamato uno sciopero per il prossimo 4 luglio – possano rivedere la loro decisione”.

 

Sebastiano Di Mauro
27 giugno 2014

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook