Milano ricorda Falcone: “Un uomo libero che ha lottato per un Paese libero dalla Mafia

Milano ricorda Falcone: “Un uomo libero che ha lottato per un Paese libero dalla Mafia

Giovanni-falcone-commemorazioneNel pomeriggio di oggi, alle 17.58 le sirene dei pompieri riportano la mente dei presenti al momento della deflagrazione, quella avvenuta sull’autostrada verso Palermo all’altezza di Capaci, quando il 23 maggio di 22 anni fa la mafia uccise Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Dicilio.

È il momento più commuovente della commemorazione avvenuta questo pomeriggio ai giardini di via Benedetto Marcello davanti alla magnifica magnolia, al cippo e alla targa dedicati a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e agli agenti di polizia, amici, compagni di lavoro, servitori dello Stato contro la mafia.

Alla cerimonia erano presenti le istituzioni, con gli assessori Pierfrancesco Majorino (Politiche sociali) e Filippo Del Corno (Cultura), il Presidente del Consiglio Comunale, Basilio Rizzo e numerosi consiglieri comunali; Emilia Dalla Chiesa, suocera del Generale ucciso insieme con la moglie Emanuela Setti Carraro a Palermo; insegnanti e alunni delle scuole di Milano accompagnati da Pietro De Luca, preside dell’Istituto Marignoni – Polo, coordinatore delle Scuole milanesi per la Legalità; giovani volontari di Libera con Davide Salluzzo referente per la Lombardia.

Nell’occasione l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino ha affermato: “Oggi ricordiamo il sacrificio di Giovanni Falcone, un uomo libero che ha lottato per un paese libero dalla mafia. Poi, tra le altre cose aggiungeva: “Milano vive tuttora ancora troppi tentativi della criminalità di organizzarsi e inquinare la nostra quotidianità. Noi a tutto questo diciamo no opponendo una buona gestione della cosa pubblica e una sempre più diffusa cultura della legalità”

Alla commemorazione hanno partecipato dodici violoncellisti internazionali, guidati da Giovanni Sollima che hanno eseguito in mezzo alla piccola folla presente il Secondo Movimento della Settima Sinfonia di Beethoven.

Redazione Milano
23 maggio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook