Torna “Via Padova è meglio di Milano”. Al via la 5° edizione della festa nella via più multietnica della città

Torna “Via Padova è meglio di Milano”. Al via la 5° edizione della festa nella via più multietnica della città

Lo sport, il gioco, la salute le arti visive-pittoriche-poetiche; e ancora teatro, danza; dalla letteratura alla spiritualità, dalla gastronomia alla valorizzazione dei beni culturali e del territorio, il tutto diviso in differenti “poli territoriali” dislocati lungo la via, sono queste le novità della quinta edizione di “Via Padova è meglio di Milano” in un susseguirsi di eventi che nei due giorni di sabato 17 e domenica 18 maggio, dalle 10 del mattino fino a tarda serata, si terranno lungo i 4,5km di una strada simbolo della multietnica cittadina.

Ad essere coinvolti negli oltre 140 eventi gratuiti, saranno anche i cortili, i giardinetti e le case popolari con eventi culturali, religiosi, sportivi, musicali, di gioco e divertimento.

Saranno numerosi i laboratori (da quelli musicali a quelli creativi, si potrà ad esempio imparare a confezionare regali di legno o ancora partecipare alle sessioni di “fattoria didattica), ma anche gli spettacoli e gli incontri per grandi e piccini.

Durante i due giorni la prima parte di Via Padova da piazzale Loreto alla rotonda ad angolo con Via Giacosa – polo Loreto-Rotonda sarà vivacizzata da dimostrazioni di tango, street art e laboratori musicali per bambini.

Non mancherà anche il mercatino dell’usato e delle botteghe creative a cura di hobbisti, artigiani e appassionati del fai da te, così domenica dalle ore 9 alle ore 18 in Via Cecilio Stazio per l’occasione sarà chiusa al traffico.

Anche Piano City Milano sarà presente con 4 tappe, bravi artisti si esibiranno in prestazioni di pianoforte a due e quattro mani in capolavori di musica classica romantica.

Pure il cibo sarà protagonista, infatti si potranno gustare i sapori delle diverse comunità con pranzi multietnici e in vista di Expo 2015 si terrà“Il cibo non mente”: educazione alimentare e stili di vita, cibo e identità culturali, arte cibo dell’anima.

Sono ben 83 le realtà tra associazioni, gruppi informali, scuole. Esse sono l’anima della festa insieme a commercianti e cittadini che hanno creato una comunità volta a sperimentare un insieme differente di vissuto culturale, sociale e urbano in un quartiere impegnato a disegnare un futuro di convivenza e benessere.

Insomma, una festa che guarda al futuro tant’è che a suggerirne casualmente il titolo, piaciuto agli organizzatori, è stato un bambino che meravigliato dai tanti segreti presenti nella sua via ha affermato: “ma via Padova è meglio di Milano!”

Per ulteriori info. www.meglioviapadova.org

 

Manuelita Lupo
16 maggio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook