Teatro Franco Parenti: tre appuntamenti che guardano al sociale a partire dal 6 maggio

Teatro Franco Parenti: tre appuntamenti che guardano al sociale a partire dal 6 maggio

Bellas-MariposasL’attività del Teatro Franco Parenti di Milano, prosegue senza sosta e a partire dal 6 maggio da appuntamento al suo pubblico con tre interessanti offerte.

La prima delle tre, dal 6 al 18 maggio 2014 Sala 3 BELLAS MARIPOSAS da S. Atzeni ovvero Musica di parole per amore e per rabbia, con Monica Demuru regia Annalisa Bianco.

“Atmosfere di una favola crudele ma piena di speranza che approda dalle pagine di Atzeni alla scena.

Su una trama sonora, un vivido affresco delle periferie tra amaro realismo e sogni e miti di due adolescenti, due farfalline che volano sullo sfondo del degrado tra inquietudini metropolitane.

Attraverso il loro sguardo consapevole eppure ancora innocente, emerge il dramma dell’infanzia negata, della criminalità più o meno organizzata, delle tentazioni e dei pericoli di un quartiere della periferia di Cagliari ovvero del mondo.

Tra adulti irrimediabilmente corrotti, o magari solo feriti dal male di vivere, spicca la saggezza e la determinazione di due piccole donne in procinto di sbocciare alla vita, decise a non scendere a compromessi e a conquistarsi un futuro “diverso”.

Patrizia-CavalliLa seconda il 6 maggio ore 19.00 Sala Café Rouge Patrizia Cavalli Grazie ai sensi. con Andrée Ruth Shammah, Dan Lerner. Si parlerà del rapporto tra i sensi ed il gusto assaggiando il vino dell’aziende Foradori e Querciabella. Il pubblico può partecipare alla degustazione prenotandosi sul sito del Teatro Franco Parenti –nella sezione eventi.

Nel foyer del teatro è allestito un palco, un ventaglio di piccoli tavoli e una tribuna. Patrizia Cavalli leggerà poesie dall’ultimo libro Datura, Einaudi: «Tempeste atmosferiche e ormonali, ritmi del corpo e delle stagioni, genio dei luoghi e delle ore del giorno, investigazioni sulla fisica della materia e dell’immateriale: di tutto questo, della buona e della cattiva sorte in amore e in ogni economia della felicità, Patrizia Cavalli fa in poesia Scienza e Teatro. […] Queste poesie sono fatte

per illuminare e conoscere, perché in ogni ansia e ombra, in ogni percezione e passione c’è un enigma da indagare».

charmet-giovani-e-dipendenzeL’ultima martedì 6 maggio ore 18.30 Sala Grande, nell’ambito del progetto Di-pendenza-da, Lezione magistrale d’inaugurazione di Gustavo Pietropolli Charmet: I giovani e le dipendenze.

Un percorso multidisciplinare sul tema della dipendenza articolato attraverso lezioni magistrali e caffè filosofici, per coinvolgere il pubblico in dibattiti e riflessioni su alcune importanti questioni del vivere contemporaneo

A guidare il percorso esperti e studiosi di discipline diverse, dalla psicologia alla sociologia, dalla filosofia alla politica, dalla scienza al pensiero orientale, per un’analisi collettiva sui meccanismi, i valori, i significati che definiscono questo termine in diversi contesti dell’esperienza umana.

Calendario degli altri incontri sul tema delle dipendenze:

Giovedì 15 maggio ore 18.30 Caffè filosofico Emanuele Coccia Filosofo, Ecole des Hautes Etudes in Sciences Sociales di Parigi “Consumo e dipendenza: la morale delle merci!”. In collaborazione con Orbis Tertius (Unimib);

Venerdì 23 maggio ore 18,30 Caffè filosofico Matteo Bonazzi Filosofo, Università degli Studi di Milano -Bicocca “Da che cosa dipende un soggetto?” In collaborazione con Orbis Tertius (Unimib);

Mercoledì 28 maggio ore 21 Lezione magistrale Claudio Martelli Politico e giornalista “La dipendenza politica: sinistra e destra addio?”;

Mercoledì 4 giugno ore 21 Lezione magistrale Carlo Rovelli Fisico, Università di Aix-Marseille.
La realtà non è come ci appare: la dipendenza dai nostri pregiudizi.
Domenica15 e lunedì 16 giugno alle ore 19 Caffè filosofico Marcello Ghilardi Filosofo e orientalista, Università di Padova “Dipendenza dalle passioni e distacco dall’io”

Redazione Spettacolo
4 maggio 2014

Teatro Franco Parenti
via Pier Lombardo 14, Milano
– info e prenotazioni 0259995206
www.teatrofrancoparenti.it

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook