Due coniugi si tolgono la vita di comune accordo. Accade a Milano

Due coniugi si tolgono la vita di comune accordo. Accade a Milano

Grave incidente automobilistico di Alba PariettiUn’altra tragedia famigliare si è consumata e questa volta è accaduta a Milano dove un uomo di 72 anni, consulente farmaceutico, ha ucciso la moglie 70enne, una farmacista in pensione, sparandole un colpo alla testa con una pistola calibro 22, con la quale si è poi si è tolta la vita colpendosi alla testa. Entrambi i due coniugi sono stati trovati la scorsa notte a Milano in un appartamento di via Osma, in zona San Siro.

Sembra chiaro si tratti di un caso di omicidio-suicidio perchè i due coniugi, di comune accordo, si sono tolti la vita, dopo aver inviato al figlio un sms annunciando la loro intenzione di farla finita in modo consenziente.

Il figlio chiamava immediatamente le forze dell’ordine, ma quando la polizia, con l’ausilio dei vigili del fuoco, entravano nell’appartamento, sfondando la finestra del balcone, era troppo tardi. I corpi dei due anziani giacevano sul letto, uno accanto all’altro, entrambi con un foro di proiettile in testa e con flebili segni di vita. Dopo pochi minuti dall’intervento del 118 i due sono deceduti.

In casa veniva reperito materiale sia cartaceo che mail in cui i due coniugi spiegherebbero di essersi voluti togliere la vita di comune accordo. Sia nel sms che negli altri messaggi scritti si parlerebbe di suicidio e, da alcune indiscrezioni, il gesto sembrerebbe scaturire da motivi sia economici che di salute.

Sebastiano Di Mauro
3 marzo 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook