Milano violenta: tassista aggredito in fin di vita all’ospedale

Milano violenta: tassista aggredito in fin di vita all’ospedale

milano-ambulanzaUn tassista di Milano, Alfredo 68 anni, lotta tra la vita e la morte a Milano per essere stato aggredito ieri durante una banale lite motivi di viabilità in via Gian Battista Morgagni, zona città studi.

I fatti si sono susseguiti in pochi istanti intorno alle 20.30 di ieri e il malcapitato tassista veniva immediatamente trasportato in codice rosso all’Ospedale Niguarda, nel reparto rianimazione e poi sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgivo.

Ora Alfredo è molto grave, in stato di coma farmacologico anche se l’operazione chirurgica per la riduzione dell’ematoma cerebrale, pare si riuscita.

La Polizia di Stato conduce le indagini per identificare l’aggressore ed ha proceduto ad una prima ricostruzione della dinamica in cui il tassista veniva colpito brutalmente da una pesante confezione di bottiglie, pare da un pedone.

Testimoni oculari avrebbero riferito di una violenta ma breve lite fra il tassista e il pedone, nella cui circostanza quest’ultimo avrebbe scagliato il pacco di bottiglie, che stava trasportando a mano, sul tassista che cadeva battendo la testa su un’automobile o per terra.

Rimangono oscuri diversi particolari a cui si cerca di dare spiegazioni per fare piena luce.

 

Sebastiano Di Mauro
24 febbraio 2014

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook